Università Unimarconi

“Intrecci nascosti”, l’Unitus inaugura una mostra sulla bellezza, un connubio tra estetica e conoscenza

VITERBO – Al via oggi la mostra “Intrecci Nascosti” organizzata dal Dipartimento di Economia, Ingegneria, Società e Impresa dell’Università degli Studi della Tuscia con il patrocinio dell’Ecosistema dell’Innovazione Rome Technopole.

La mostra, fortemente innovativa, presenterà immagini realizzate con l’ausilio di tecniche di “Network Science”, in grado di trasformare la realtà osservata in rappresentazioni di bellezza estetica oggettiva.

Grazie alle potenzialità delle tecniche di “Graph Machine Learning” le “simmetrie” e le “leggi” che governano l’evoluzione temporale dei prezzi delle materie prime energetiche, si trasformano in immagini, consentendo una modellizzazione statistico-matematica.

Forme visive che fanno emergere tutta la bellezza della realtà osservata, unendo la precisione della matematica alla creatività rappresentativa.

L’obiettivo è quello di promuovere la cultura scientifica e avvicinare la comunità alla scienza, all’analisi dei dati e alle nuove frontiere della ricerca.

Il Rome Technopole Data Lab offre competenze specializzate nella costruzione di modelli matematici e statistico-probabilistici, di analisi statistiche e di simulazioni numeriche. In particolare, le simulazioni richiedono potenza di calcolo che il laboratorio è in grado di mettere a disposizione e rivestono un ruolo cruciale nell’illustrare concetti scientifici complessi e nell’agevolare la comprensione dei fenomeni osservati.

La mostra sarà inaugurata oggi, giovedì 27 GIUGNO 2024 alle ore 18:00 presso il Corridoio delle Monofore del Complesso di Santa Maria in Gradi in Via S. Maria in Gradi, 4 – Viterbo e sarà aperta al pubblico fino al 10 luglio 2024.

ROME TECHNOPOLE è un hub di innovazione e sviluppo tecnologico che promuove la ricerca scientifica e la collaborazione tra università, enti di ricerca e imprese, proponendosi come un motore di crescita economica e un centro di eccellenza per la formazione avanzata.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE