“Io non sono un giocattolo”, i bambini delle elementari a lezione di rispetto

Riceviamo da Leonardo De Angeli e pubblichiamo. Stanno riscuotendo un vero successo tra i piccoli alunni del II e IV Circolo Didattico, le lezioni anti abbandono organizzate da Leonardo De Angeli, e Cristiano Zappi e Acane-padronelessia Buzzavo di “Mifidodifido”. Enorme l’interesse dimostrato dai bambini delle 4°

e 5° classi verso un problema sempre più importante quale quello degli abbandoni dei cani derivante dalle richieste natalizie non ponderate. Il corso, per mezzo di semplici regole,

un minimo di basilare legislazione ed importanti avvertimenti, spiega l’importanza di una attenta valutazione, indispensabile prima di adottare un amico a quattro zampe, per poi non incorrere nella trappola inesorabile dell’animale non voluto o non congeniale alla famiglia, che poi si destina , solo dopo pochi mesi, al più vicino canile, o ancor peggio, si abbandona o si sopprime.

 

Particolarmente interessante l’interazione tra i responsabili del corso ed i bambini, che attratti magicamente dal mondo dei loro migliori amici pelosi, rivolgono domande talvolta inaspettate e mostrano un forte interesse che fa ben sperare nelle prossime incaute adozioni natalizie. Durante il corso si tratta non solo di cani e gatti, ma di tutta la sfera degli animali d’affezione, con particolare riguardo anche a tartarughe, pesci tropicali e animali derivanti dal commercio illegale.

Una volta ultimate le classi primarie, gli stessi organizzatori passeranno ad interessarsi, con temi certamente più importanti e particolareggiati, anche alle scuole secondarie e superiori, al fine di evitare il più possibile il ricorso ai canili ed alla violenza diffusa sugli animali, da parte di tutte le fasce d’età.

   

Leave a Reply