Istat:un italiano su tre a rischio povertà

L’Istat nel Report sul reddito e condizioni di vita del 2012 rileva che il 29,9% della popolazione italiana è a rischio povertà o esclusione sociale ed in particolare soldinel Mezzogiorno sono il 48% dei residenti. Il rischio povertà/esclusione sociale è più alto per

le famiglie numerose (39,5%) o monoreddito (48,3%).Aumenti evidenti risultano, tra il 2011 e 2012, tra gli anziani soli (dal 34,8% al 38%), i monogenitori (dal 39,4% al 41,7%), le famiglie con tre o più figli (dal 39,8% al 48,3%). L’Istat evidenzia come il rischio di povertà o esclusione sociale è del 5,1% più elevato rispetto alla media europea ,pari al 24,8%.

   

Leave a Reply