Istituto Santa Rosa: il primo incontro di formazione con i partners esteri per il progetto Erasmus Polis

VITERBO – Dal 25 al 29 ottobre si svolgerà a Viterbo, presso l’Istituto Magistrale Statale “Santa Rosa da Viterbo” il primo incontro di formazione con i partners di Norvegia, Turchia, Grecia, Lituania, Malta, nell’ambito del progetto Erasmus+ P.O.L.I.S. di cui la scuola viterbese è promotrice. Il progetto, coordinato dalla prof. Stefania Catarcini, in partnership con le 5 scuole internazionali mira a contrastare l’assenza di regole condivise e rispettate nei diversi aspetti della vita sociale. Saranno tre giornate di intenso lavoro che vedranno impegnati i docenti italiani ed esteri nella promozione della cittadinanza attiva e inclusiva attraverso seminari e workshop. Il tema principale del progetto sarà declinato sotto vari aspetti come l’uso di metodologie non formali interattive, l’utilizzo di strumenti TIC applicabili come metodi inclusivi innovativi e il confronto su sistemi europei per l’educazione alla cittadinanza.
L’evento, organizzato in presenza, nel rispetto rigoroso della normativa anticovid, assume un significato particolare poiché diventa segno tangibile di ripartenza e di nuovo slancio verso il futuro che pone la scuola al centro di rinnovamento costante e di innovazione.
L’evento porterà benefici a tutti i partecipanti in termini di learning outcomes poiché nello specifico, l’obiettivo del progetto è quello di acquisire nuove metodologie da sperimentare ed attuare nelle proprie classi, condividere buone prassi di insegnamento/apprendimento, avviare e consolidare un processo di internazionalizzazione personale e migliorare le competenze linguistiche dato che tutti i lavori si svolgeranno in inglese.
Questa prima mobilità avrà un significativo impatto sia sull’organizzazione della scuola ospitante che su quelle estere coinvolte in quanto promuove l’internazionalizzazione dei curricoli e stimola partnership per progetti futuri.
Non mancheranno momenti conviviali e visite turistiche guidate per conoscere le bellezze artistiche e naturali del territorio viterbese.

Programma FIRST JOINT STAFF TRAINING EVENT (C1), Viterbo 25/29 ottobre 2021

25 ottobre: arrivo dei partners internazionali
26 ottobre (prima giornata di lavoro):
• Ore 11.30: Focus sulle specifiche attività del progetto
• Ore 14.30: Tavola Rotonda tenuto dalla prof. Liliana Bruschetti, mediatore prof. Monica Piccioni, sulle metodologie di insegnamento non formale.
27 ottobre (seconda giornata di lavoro)
• Ore 11.15: Workshop sull’utilizzo di strumenti TIC applicabili come metodologia inclusiva innovativa tenuto dalla prof. Chiara Grignani e dal prof. Marco Zannarini.
• Ore 14.30: Confronto sui sistemi europei per l’educazione alla cittadinanza in vigore nei vari paesi condotto dalla prof. Elisa Di Maio, Roberta Rombolà, mediatore prof. Emanuele Rosciolo.
28 ottobre (terza giornata di lavoro)
• Ore 11:00: conferenza stampa, cerimonia conclusiva e rilascio dei certificati, mediatore Federico Demaria.
• Ore 12.15: Concerto offerto dagli studenti del liceo.
29 ottobre: partenza dei partners internazionali

Informazioni Generali sul progetto  “P.O.L.I.S. – Promoting citizenship educatiOn at school to buiLd Inclusive Societies” .

Il progetto è promosso dall’Istituto Magistrale “S. Rosa da Viterbo”, in partnership con altre 5 scuole di Norvegia, Lituania, Turchia, Malta e Grecia e mira a contrastare l’assenza di regole condivise e rispettate in diversi aspetti della vita sociale. Per raggiungere questo obiettivo, i partner creeranno un insieme di unità di apprendimento per l’educazione alla cittadinanza attiva.  P.O.L.I.S. affronterà la problematica del disimpegno giovanile da 6 diverse angolature, ognuna assegnata ad un partner, creando un Handbook di unità didattiche (UD) per la cittadinanza attiva.  Gli argomenti trattati sono: Cittadinanza sostenibile e rispetto per l’ambiente (Norvegia); Cittadinanza digitale e pensiero critico, capacità di comprendere e difendersi dalle fake news online (Lituania);- Promozione di pace, tolleranza e rispetto (Turchia); Inclusione e diversità, diritti umani (Malta); Importanza della rappresentanza dei giovani nei processi decisionali (Grecia); Regole condivise all’interno della scuola (Italia).

Dirigente Scolastico: Alessandro Ernestini

Referente progetto: prof. Stefania Catarcini

Staff: prof. Chiara Grignani, prof. Monica Piccioni, prof. Emanuele Rosciolo, prof. Marco Zannarini, prof. Valentina Cencioni.

 

Print Friendly, PDF & Email