Italia fanalino di coda per carico fiscale nel rapporto “Paying Taxes ” diffuso a Mosca dalla Banca Mondiale,Ifc e Pwc

Dal rapporto “Paying Taxes ” diffuso a Mosca dalla Banca Mondiale,Ifc e Pwc che esamina i costi per imposte e tasse in capo ad un’impresa ed il connessosoldi carico amministrativo per versamenti d’imposta e adempimenti vari, l’Italia si conferma fanalino di coda in Europa per carico fiscale sulle imprese, collocandosi al 138 °posto ( 131 ° nel 2012) su 189 paesi presi in considerazione dall’indagine. In Italia, per gli adempimenti fiscali, le società impiegano 269 ore

all’anno contro le 179 in media di un’impresa europea e le 268 della media mondiale. Il carico fiscale nel nostro Paese, pari al 65,8 % (68,3 % nel 2012 ) si conferma il più alto d’Europa,contro una media Eu&Efta del 41,1% (42,6 % nel 2012) ed una media mondiale del 43,1 % ( 44,7 % nello scorso anno ).Gli altri Paesi europei sopra la media europea sono tra gli altri : Francia 64,7 %,Spagna 58,6%,Belgio 57,5 %,Germania 49,4 % , mentre quelli col minor carico fiscale troviamo : Croazia19,8%, ,Lussemburgo 20,7 % e Cipro 22,5 %.

   

Leave a Reply