L’associazione “Mi fido di Fido” denuncia: “E’ allarme abbandoni, 10 casi in soli due giorni”

Riceviamo dal presidente dell’Associazione “Mi fidomi fido di fido logo di Fido”,Cristiano Zappi , e pubblichiamo.

“Urge arginare velocemente il ripugnante fenomeno dell’abbandono degli animali nella nostra città. A lanciare il grido di allarme e’ l’Associazione Mifidodifido, nella persona del Presidente Cristiano Zappi, che negli ultimi due giorni è stata tristemente impegnata nel recupero di ben 10 cuccioli abbandonati in condizioni a dir poco crudeli.

Ben cinque piccoli setterini sono stati inqualificabilmente lasciati dentro il classico scatolone presso il Tennis Club, una dolcissima cucciola meticcia è stata invece abbandonata in pieno giorno nella centralissima Piazza delle Erbe, legata con un cordino ad un palo, un altro piccolo cane, ancor più selvaggiamente e’ stato fortunosamente ritrovato in una busta di nylon agonizzante, e ultimi, ma non ultimi, 3 cuccioli di maremmano hanno avuto un happy ending dopo una bruta avventura in un cassonetto dell’immediata periferia.

Davvero troppo per poter far finta di nulla! Ora basta, facciamo appello alla coscienza dei cittadini onesti e soprattutto di quelli senza scrupoli che intendano disfarsi del proprio amico a 4 zampe! A loro va ricordato che se colti nel momento del reato, in base alla Legge 189/2004 Art. 544-bis., chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con la reclusione da tre mesi a diciotto mesi, inoltre l’Art. 544-ter. Dice che chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale è punito con la reclusione da tre mesi a un anno o con la multa da 3.000 a 15.000 euro ed infine in base all’art. 727 del Codice Penale chiunque abbandoni un animale che abbia acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto sino ad un anno e con l’ammenda da 1000 a 5.000 €. La pena è aumentata se causa la morte dell’animale.

Tutti coloro che per vari motivi non potessero più ospitare il proprio cane, o più semplicemente per parti indesiderati, possono contattare senza indugi l’associazione Mifidodifido al numero 3475758520 e-mail associazionemifidodifido@gmail.com o l’Associazione Animali Amici al numero 340 0667754 e-mail animaliamici@gmail.com

Si ricorda inoltre che sono presenti nella nostra zona ben tre Canili Rifugio, il Canile Comunale sito in Str Novepani a Bagnaia, il Canile Vallefaul che si trova in Via Aurelia Bis km 23,600 a Vetralla, e il Canile Querciarossa sito in Grotte S. Stefano”.

   

Leave a Reply