L’ospedale Andosilla attende con trepidazione il concerto dell’Epifania dell’orchestra Xilon

L’orchestra Xilon diretta da Paolo Matteucci si appresta ad aprire il 2014 con il concerto dell’Epifania, evento già collaudato lo scorso anno nella sala del cup dell’ospedale Andosilla con un grande successo e destinato a diventare una ricorrenza negli eventi delle feste natalizie organizzati dall’assessore Letizia Gasperini del Comune di Civita Castellana.

concertoAndosillaLa giunta comunale del Sindaco Angelelli, infatti, ha sempre indicato la cultura come il punto di forza verso il rilancio sostenendo negli anni una grande quantità di iniziative ed eventi artistci come questo, primo dell’anno nuovo.

 

La proposta musicale di quest’anno dell’orchestra nata a Civita Castellana è nuova e tutta da scoprire. Una serie di esecuzioni piene di sorprese e sensazioni, appositamente indirizzata ad un pubblico eterogeneo e di tutte le età con musiche di Vivaldi, Strauss Jr e Sr e Piazzolla. Il concerto vedrà anche la partecipazione della scuola superiore di danza Honey di Smeralda Finesi ed il coro dell’Accademia di musica Muzio Clementi di Civita Castellana. orchestra Xilon sala PaolinaCastelSAngelo

Ad impreziosire l’evento il suono magico della chitarra di Andrea Simone e non solo della sua chitarra…. In molti aspettano la partecipazione, non ancora data per certa, del soprano Samantha Sapienza che lo scorso anno ha catturato l’attenzione del pubblico presente al concerto dell’epifania. L’artista campana che nel frattempo ha ricevuto il primo premio assoluto al prestigioso concorso lirico “Rinaldo Pelizzoni” ha appena firmato un contratto che la vedrà protagonista a Piacenza nell’opera Luisa Miller di Giuseppe Verdi.

L’orchestra Xilon da parte sua ha appena registrato un tutto esaurito alle 3 repliche del concerto a Castel Sant’Angelo per Roma Capitale che ha visto i fratelli Andrea e Fabrizio Paoletti solisti protagonisti. La grande affluenza di pubblico ha addirittura causato problemi di ordine pubblico a testimonianza che la musica di grande qualità è sempre apprezzata ed è il fulcro delle nostre radici culturali, da difendere e da diffondere sempre.

L’ingresso al concerto è libero ed aperto a tutti. L’inizio è alle ore 18:00 del 6 gennaio 2014.

   

Leave a Reply