L’Università Niccolò Cusano al Concerto di Natale dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù

L’Università Niccolò Cusano comunica la propria partecipazione in qualità di partner scientifico e finanziatore dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, alla conferenza stampa di presentazione del tradizionale concerto di Nataleuniversità-cusano in Vaticano, che si terrà giovedì 28 novembre alle 11.45 presso l’Auditorium della sede dell’OPBG di San Paolo fuori le Mura (Viale di San Paolo 15, Roma). I progressi della ricerca scientifica sono un patrimonio inestinguibile per

tutte le generazioni. Per questo, l’Università Niccolò Cusano, attraverso la sua Fondazione per la ricerca medico-scientifica, sostiene e finanzia l’attività di ricerca dell’OPBG sulla sindrome del QT lungo (LQTS), una patologia aritmogena su base genetica, caratterizzata nella maggioranza dei pazienti da un prolungamento dell’intervallo QT e dal rischio di aritmie ventricolari potenzialmente letali.

Da aprile 2012 ha preso infatti il via presso l’Ospedale Bambino Gesù una ricerca finanziata dall’Università Niccolò Cusano, sulla cura definitiva del LQTS1. Presso l’UOC di Aritmologia della sede di Palidoro si è costituito un Centro di Riferimento per la diagnosi strumentale e cura dei pazienti affetti da LQTS.

L’obiettivo nei prossimi tre anni sarà quello di arrivare, con la ricerca che verrà approntata nei nuovi laboratori di S. Paolo, alla modificazione del gene alterato nella LQTS e quindi alla sua cura definitiva. Presto, sempre a cura dell’Università Niccolò Cusano e in collaborazione con l’OPBG, sarà on line il sito www.qtlungo.it che divulgherà le informazioni e i progressi della ricerca medica in merito.

   

Leave a Reply