La CDLT CGIL di Civitavecchia Roma nord Viterbo esprime solidarietà all’ANPI

La CDLT CGIL di Civitavecchia Roma nord Viterbo esprime solidarietà e pieno sostegno all’ANPI di Viterbo che in questi giorni ha ricevuto minacce da parte dell’organizzazione neofascista di Casapound per aver organizzato un evento, accompagnato da una mostra fotografica documentaria, con lo storico Eric Gobetti sul suo libro “Allora le foibe?”  che si terrà Lunedì 11 Aprile nella sala della Provincia di Viterbo.

Con un comunicato stampa Casapound ha dichiarato che metterà in atto azioni di protesta anche eclatanti se la Provincia non revocherà l’iniziativa con Gobetti.

In questi giorni l’ANPI in tutto il Paese sta ricevendo un vero e proprio attacco mediatico per le sue posizioni contro l’invio di armi all’Ucraina a favore di una effettiva e concreta trattativa per il disarmo e per la pace.

Non è un caso che le minacce vengano da un gruppo dichiaratamente neofascista, che si è reso protagonista negli ultimi anni di azioni violente ed efferate anche sul nostro territorio, perché i fascisti, da sempre, non riescono proprio a tollerare qualunque realtà democratica, così come non sopportano che si ricerchi la verità storica attraverso il confronto e il libero esercizio delle libertà costituzionali.

Il presidente dell’ANPI di Viterbo Tommaso Mascioli dichiara che l’iniziativa ci sarà lo stesso perché in uno Stato di diritto le minacce non possono essere accettate né tollerate.

Nel rinnovare la solidarietà all’ANPI invitiamo tutti a prendere parte all’evento perché di fronte a minacce e intimidazioni non si deve mai arretrare di un centimetro

Print Friendly, PDF & Email