La Città del Tetraedro a tutta musica, nelle serate del festival si esibiranno gruppi locali e di rilievo nazionale

Gruppi di rilievo nazionale e band locali si esibiranno a Viterbo nelle tre serate del festival Mancano pochi giorni al fine sStazione Acustica 01ettimana de “La Città del Tetraedro”, il festival itinerante di teatro, musica e danza nel centro storico di Viterbo, giunto alla quarta edizione e organizzato dalla compagnia Tetraedro in occasione dei suoi otto anni di attività. Elemento fondamentale della manifestazione, oltre a parate, artisti di strada, mostre, performance, dj set, è ovviamente la musica dal vivo,

con artisti e gruppi musicali sia locali sia di rilievo nazionale che per le serate e per gli happy hour si esibiranno nei locali del centro, partner fondamentali dell’evento.Duo Rocca Benigni

Saranno Veeblefetzer & The Manigolds ad aprire il programma live, venerdì 6 dicembre con la parata delle 17 per le vie del centro e con il concerto delle 19.30 al Blitz Caffè di Via della Sapienza. Il gruppo guidato dal poliedrico Andrea Cota propone un inedito connubio tra dub, indie-folk e rock’n’roll, con venature alla Tom Waits e una passione per i Clash, un “melting pot” sonoro innescato da imprevedibili effetti a catena.

Nella stessa serata, dalle 22, Stefano Angeli Quartet al D. White in Piazza delle Erbe e dalle 22.30 al Due Righe Book Bar (Via Macel Maggiore, presso Piazza San Carluccio) si esibiranno gli Italia Migrante. Si tratta di gruppo di musicisti-attori-ballerini che lavora da anni alla ricerca e alla valorizzazione della musica italiana e diretto dalla cantautrice romana Giulia Tripodi. Il nome mette in rilievo lo scambio e la contaminazione tra diverse culture, dovuti alla migrazione e al movimento dei popoli, creando una comunicazione senza barriere e rendendo possibile l’incontro tra genti diverse.

Il clarinetto Tuttattaccatedi Paolo Rocca e l’organetto di Fiore Benigni saranno protagonisti sabato 7 dicembre alle 19.30 al bar Da Lucio in Via San Pellegrino. Grazie a questo originale accostamento strumentale, il duo presenta un vasto repertorio in grado di attingere alle complessità armoniche e ritmiche e agli idiomi musicali più diversi: dalla klezmer al choro brasiliano, dai geampara rumeni al moderno tango-jazz, con un costante riferimento alla tradizione popolare italiana.

Dalle 22 al Blitz Caffè ecco i Garba Samba con il loro samba, bossanova, funk, reggae. Nato nel 2007 nel popolare quartiere romano della Garbatella, il gruppo si propone con un groove ben strutturato e coinvolgente, dato dall’intreccio di ben nove elementi, sconfinando in generi musicali con radici brasiliane e africane, adattati su alcuni pezzi storici della musica popolare romana e italiana. Diversi gruppi musicali della Tuscia si esibiranno infine all’evento conclusivo di domenica 8 dicembre alla Sala Gatti (Via Macel Gattesco, zona Piazza delle Erbe) dalle 19 alle 24. I Six Tight proporranno il loro rock che riporta al sound anni ’80 e ’90. L’Enrico Mianulli Cool Jazz Quartet condurrà in pubblico in un viaggio nelle sonorità di Gerry Mulligan, Lee Konitz, Lennie Tristano, Dave Brubeck. Quindi gli Stazione Acustica con “canzoni proprie per cappello a cilindro” e canzoni inedite; il grItalia Migranteuppo è attualmente impegnato nella stesura di brani propri, sempre di matrice cantautorale e folk, senza tradire la linea iniziale: l’omaggio a Fabrizio De André.

Il trio “pianoscaranese” delle Tuttattaccate con il loro “cantautorato paesistico eclettico” dal folk al rock, dal blues alla bossanova, con brani basati su ironia, storie, vi ssuti quotidiani e paesaggi della Tuscia. E poi un altro gruppo da tanto sulle scene: i Rockasterzo. Infine alle 22.30 gran finale con Ramiccia bi-folk sound system, una delle band più popolari nel panorama musicale di Viterbo e provincia e recentemente tornati sul palco con grande successo.

Per ulteriori informazioni: 0761.1987135 – 338.3750512 – info@tetraedro.org – www.tetraedro.org.

   

Leave a Reply