“La città di Tetraedro”. Programma di sabato 7 dicembre. A Viterbo la parata della Murga Patas Arriba, il duo Rocca-Benigni, “Sensi” e i Garba Samba

Dopo la giornata di apertura di oggi, venerdì 6 dicembre, prosegue nel centro storico di Viterbo la quarta edizione de “La Citta’ del Tetraedro”, il festival itinerante di teatro di strada, musica e danza organizzato dalla compagnia Tetraedro per i suoi otto anni di attività.TET Murga Patas Arriba

Sabato 7 dicembre si comincia alle ore 17 nella Sala Gatti (Via Macel Gattesco, presso Piazza delle Erbe) con un appuntamento della rassegna “Il Tetraedro dei Bambini”, dedicata ai più piccoli. In scena Bretella Clown con il nuovo spettacolo “In bilico”.

Alle 18 le vie del centro, da Piazza delle Erbe a Via Roma, da Via Saffi a Corso Italia, da Via Marconi a Via della Sapienza, saranno percorse dalle percussioni e danze argentine della Murga Patas Arriba. Nato nel 2008, è un gruppo di murga argentina (una particolare forma di teatro di strada) formato da musicisti e ballerine di diversa origine, residenti a Roma, che apportano la cultura musicale del proprio paese di origine per fonderla con la tradizione carnevalesca rioplatenze, soprattutto con quella portena. Murgas Patas Arriba ha già partecipanti a importanti manifestazioni in tutta Italia e da quattro anni collabora con il progetto Murga di Anversa per la costruzione di una rete europea di murgas.

Dalle 18 alle 20 si susseguiranno le performance degli artisti di strada (clown, musica, giocoleria, trampoli, fuoco) con Luna e Laltro, Tandava Kalari, Bretella Clown, Enrica Di Benedetto, Mr.Capone, Compagnia Elefanti, Simone Riccio, S ilvia Martini, Circoincisi e tanti altri.

A Piazza del Plebiscito, con partenze ogni 20 minuti dalle 18 alle 24, ecco “Submachine. Disinstallazione Personale”, una particolare installazione dinamica e performance a bordo di un’automobile a cura di Stefano Fiori, Francesco Pompilio e Filippo Savino, in collaborazione con Opel Ciminauto.

Alle 19.30 al bar Da Lucio in Via San Pellegrino ecco il duo composto da Paolo Rocca (clarinetto) e Fiore Benigni (organetto), che proporrà un repertorio in grado di attingere agli idiomi musicali più diversi. dalla musica klezmer al choro brasiliano, dai geampara rumeni al moderno tango-jazz, con un costante riferimento alla tradizione popolare italiana.

Alle 21 in Sala Gatti di nuovo teatro con “Sensi”, spettacolo della compagnia Tetraedro (massimo 100 posti su prenotazione (info@tetraedro.org) con Elisa Mazzoni, Carlo Scarpati, Giovanna Saccà, Flavia Conti, Alessandra Caruso, regia Francesco Cerra, assistente alla regia Franco Heera Carola.

Alle 22 di nuovo musica dal vivo al Blitz Caffè di Via della Sapienza con i Garba Samba con il loro samba, bossanova, funk, reggae. Nato nel 2007 nel popolare quartiere romano della Garbatella, il gruppo si propone con un groove ben strutturato e coinvolgente, dato dall’intreccio di ben nove elementi, sconfinando in generi musicali con radici brasiliane e africane, adattati su alcuni pezzi storici della musica popolare romana e italiana. Sempre al Blitz Caffè è visitabile la mostra “Formiche 2070” dell’artista Stefano Di Maulo.

In conclusione, al Due Righe Book Bar di Via Macel Maggiore (Piazza San Carluccio) ecco Mancuso Brothers dj set. Il reportage fotografico del festival è curato da Daniele Vita e Anna Salmà.

In caso di maltempo gli spettacoli all’aperto si sposteranno alla Sala Gatti.

   

Leave a Reply