La conserva della neve: programma e dettagli della mostra mercato all’Orto Botanico sulle piante insolite e rare

VITERBO- Si svolgerà dal 16 al 18 settembre la nuova edizione de LA CONSERVA DELLA NEVE, la manifestazione dedicata ai collezionisti di piante insolite e orientata a far conoscere nuove architetture del verde. Dopo due anni di assenza causa pandemia, la Conserva torna nella splendida cornice dell’Orto Botanico dove, oltre ai sessanta differenti espositori che illustreranno le particolarità della propria attività, è previsto un fitto calendario di incontri di approfondimento, laboratori e visite guidate. Tra i saggi che verranno presentati si segnalano l’opera sul Giardino dei Semplici Dell’Orto Botanico di Roma e la sua storia, in cui Andrea Bonito descrive in dettaglio le innumerevoli piante officinali che lo caratterizzano, e “Il romanzo della rosa” in cui la vivaista specializzata Anna Peyron racconta, in una coinvolgente narrazione, le relazioni e divagazione che legano nel tempo e in diversi Paesi le storie della rosa e di magnifici roseti. Le conferenze in programma toccano argomenti di vario interesse, dall’apicoltura alla scelta delle giuste piante per il giardino perfetto, come anche studi sui microorganismi vitali e descrizioni dei giardini monastici. Da non perdere l’incontro con il giardiniere ed esperto di piante Giulio Baistrocchi che racconterà delle sue folli esperienze lavorative nei paradisi botanici inglesi di Tresco e Great Dixter. Le famiglie potranno accontentare i propri figli condividendo con loro laboratori e momenti ludici di creatività  su carta di riso, con giochi di legno o nell’ascolto di storie a tema sulla Natura.

Oltre ad apprezzare la specificità di ogni stand com intere collezioni di piante rare, dalle carnivore alle acquatiche, e varietà di eucalipto, zafferano, salvia, lavanda, cacao, iris, tillandsie, graminacee, peperoncini, pelargoni… Per ogni profumo un fiore, per ogni fiore una storia che verrà illustrata a tu per tu dagli stessi espositori ai visitatori, per trasmettere a tutti, sopratutto ai neofiti, la passione giardiniera e il rispetto per la natura più verde.

Il territorio, dentro e nei pressi dell’Orto Botanico – Trastevere e dintorni – sarà anche oggetto di passeggiate botaniche a tema (con prenotazione obbligatoria in loco) cosi come workshop ecologici ed educativi sui giusti approcci agli alberi e alle piante offriranno l’opportunità di immergersi in un mondo isolato dallo stress metropolitano.

Infine, il punto di ristoro proporrà quotidianamente menu a tema, in linea con la filosofia della mostra, utilizzando anche erbe aromatiche dei vivai presenti.

Il biglietto per accedere alla mostra costa € 10 ed è acquistabile in loco o A QUESTO LINK

Print Friendly, PDF & Email