La Consulta profondamente delusa dal responso prefettizio

VITERBO – Nel tavolo di confronto di oggi, 7 aprile, nella Prefettura di Viterbo si è discussa l’ipotesi del ripristino di un turno di ingresso unico. Gli organi presenti al tavolo erano Capo di Gabinetto, Provveditore, Cotral, Rappresentante della Provincia e ASL insieme ai Rappresentanti di Consulta: Presidente Luca Tallarico, Vicepresidente Noemi Santini, Presidente Commissione “Legalità e Reclami Studenteschi” Alessandro Esposito e Presidente Commissione “Trasporti” Giorgio Garbrecht.

Alla riunione non si è presentato il Prefetto di Viterbo Giovanni Bruno, perciò la Consulta ha espresso fin da subito la volontà di avere la sua presenza prima di iniziare la riunione.
Dopo qualche minuto tutti gli organi avevano espresso parere favorevole riguardo il ripristino all’orario unico, ma il rappresentante Cotral ha insistito facendo riferimento ad un documento inviato alle Prefetture che prevede il mantenimento dei doppi turni fino al 30 giugno.
La disposizione normativa per gli studenti è inaccettabile, difatti il Presidente di Consulta Luca Tallarico riferisce con chiarezza: “Vista la disponibilità di tutte le Istituzioni provinciali al ripristino del turno unico di ingresso e visto quanto esposto dalla ASL di Viterbo nel tavolo, relativo all’assenza totale di evidenze scientifiche in merito al vantaggio epidemiologico dato dai doppi turni di ingresso, pretendiamo di tornare immediatamente ad entrare tutti alle 8:00. Nel precedente tavolo del 9 novembre 2021 si era espressa la possibilità di riunificazione degli orari anche da parte della Prefettura, per quale motivo oggi, con condizioni normative ancor più favorevoli, si prosegue nella direzione del doppio turno nascondendosi dietro a comunicazioni governative non chiare”.

Gli studenti sono esausti, sicuramente il messaggio che è passato non avvicinerà la collettività studentesca alle Istituzioni, ma evidenzierà il divario.
Se ci saranno nuove proteste, come crediamo, la Consulta Provinciale degli studenti supporterà a pieno le iniziative.

 

Print Friendly, PDF & Email