La Defensor ospita Ariano Irpino

Va in archivio in questo sabato pomeriggio il girone di andata del campionato di serie A2 per la Defensor che, sul parquet del PalaMalè, attende defensor timeouta visita della capolista Ariano Irpino allenata dall’ex viterbese Claudio Agresti. L’avversaria più quotata per chiudere la prima fase della stagione ufficiale, finora priva di soddisfazioni complici anche un

calendario decisamente difficile (quattro trasferte e una gara casalinga) e l’impossibilità di schierarsi al completo tra infortuni e problemi vari. Anche la sfida contro Ariano Irpino non farà eccezione in questo senso, dal momento che coach Carlo Scaramuccia non potrà disporre di Alessandra Boi e, con ogni probabilità, nemmeno di Giulia Bernardini. La guardia ha subito un problema muscolare nell’allenamento di mercoledì sera, un infortunio non gravissimo ma che l’ha obbligata a fermarsi nelle giornate successive per sottoporsi alle necessarie terapie riabilitative.

Molto probabile che Scaramuccia la porti comunque in panchina, più incerta l’eventualità che possa giocare qualche minuto. Di fronte ci sarà un’avversaria che, nelle prime sei settimane di campionato, ha ceduto solamente sul parquet dell’Olympia Catania ed è reduce dal turno di stop che le ha consentito di recuperare le energie e prepararsi al meglio per la gara del PalaMalè. In un organico ricco di giocatrici di talento, spiccano certamente i nomi di Marija Micovic, ala con alle spalle campionati importanti anche in serie A1, che sta viaggiando a quasi 17 punti di media con oltre 6 rimbalzi, di Chiara Rossi, play che totalizza oltre 11 punti e quasi 2 assist di media, dell’argentina Claudia Dominguez, 8 punti in poco più di 21 minuti a partita, e della lunga Silvia Sarni, circa 7 punti partendo sempre dalla panchina. Al di là delle cifre però, la forza di Ariano Irpino sta in un roster ricco di alternative che, oltre alle atlete già citate, comprende anche la lunga Gabriele Narviciute, l’ala Alejandra Chesta e la guardia Valentina Maggi, tutte in campo per più di 20 minuti a gara.

Per la Defensor si preannuncia una sfida molto difficile, da affrontare con lo stesso spirito già messo in campo nelle occasioni in cui ci si doveva confrontare con le avversarie più quotate, da Brindisi a Battipaglia, magari per ripetere la bella impresa dello scorso anno quando le gialloblù seppero battere proprio Ariano Irpino fornendo una delle migliori prestazioni stagionali. La palla a due è in programma alle 18,30 e l’arbitraggio sarà affidato ad Andrea Bernassola di Palestrina (RM) e Giuseppe Cardano di Roma.

   

Leave a Reply