La Fiamma dell’amicizia alla conquista del continente africano

La fiamma dell’Amicizia che viaggia per il mondo è partita da Milano per fare il suo primo scalo in Africa dopo avere percorso 17 paesi europei, tra cui numerose città d’Italia.
Tre giorni di festeggiamenti sono stati organizzati dal Ministero del Turismo in collaborazione con l’Ambasciata tunisina in Svizzera per accogliere la Fiamma dell’Amicizia in Tunisia.
Un ricco programma con accoglienza da Ministeri, Governatori, e autorità locali è stato preparato ed anche il coinvolgimento delle scuole. La Fiamma, partita dalla piazza della Kasbah ha attraversato la città antica, il centro storico di Tunis, poi si è diretta verso quartiere olimpico. A Monastir è partita dal Palazzo Presidenziale per dirigersi verso la Municipalità di Monastir e finalmente raggiungere le estremità di “Rabat”, la più antica e più importante fortezza nella regione del Maghreb.
Il Ministro del Turismo e dell’Artigianato, la Sig.ra Selma Elloumi-Rekik, ha ricevuto il Barone Kleiner de Grasse presidente dell’ Organizzazione Internazionale World Day of Knights, accompagnato dalla consorte ed una delegazione. Il Ministro ha rivolto un vibrante omaggio “a questa lodevole iniziativa che porterà l’amicizia tunisina a più di 112 paesi e 2000 città nel mondo, esprimendo la gratitudine della Tunisia che costituisce il punto di partenza di questa fiamma dell’amicizia sul continente africano.” Presto arriverà la proposta per la nomina dell’Ambasciatore della Fiamma dell’Amicizia per la Tunisia.
La Tunisia afferma la sua presenza al 1 Forum Internazionale del Vivere Meglio Insieme – La delegazione presidenziale dell’IOWDOK è stata ricevuta anche dal Ministro della Gioventù e dello Sport, la Sig.ra Majdouline Cherni in presenza del Segretario di stato il Sig. Imed Jabri. Al termine di questo colloquio la Tunisia ha affermato la sua presenza al FIMVE – 1. Forum Internazionale del Vivere Meglio Insieme che si terrà dal 18 al 21 ottobre 2018, in Svizzera.
Tunis e Monastir aderiscono alla Federazione WFCAR – Dopo il colloquio con il Governatore di Tunisi e il presidente della delegazione della Città di Monastir hanno dichiarato aderire alla Federazione WFCAR – World Federation Cities of Amity and Reconciliation (Federazione Mondiale delle Città dell’amicizia e riconciliazione)
Da sua parte, il barone Kleiner de Grasse ha dichiarato che la scelta della Tunisia per questo primo scalo si giustifica allo sguardo delle sue avanzate realizzate in materia di democrazia, delle libertà e del suo attaccamento ai valori della pace, del dialogo e del rispetto reciproco tra le culture e le civiltà. Ha indicato inoltre che i membri della organizzazione internazionale saranno portatori di messaggi che riflettono la nuova realtà della Tunisia.

Print Friendly, PDF & Email