La Fondazione Caffeina riapre il Teatro San Leonardo

di MARIA ANTONIETTA GERMANO –

VITERBO – Ormai le chiacchiere stanno a zero, i fatti dimostrano che con la cultura si mangia eccome.  Caffeina Cultura, nata a Viterbo in una calda estate di dieci anni fa dalle menti utopiche di Andrea Baffo e Filippo Rossi, ha ottenuto, con le sue molteplici e futuriste iniziative, anno dopo anno, enormi successi di pubblico e di critica che hanno svegliato la dormiente città dei papi. Invidia? Tanta. Ma Caffeina tira dritto, si trasforma in Fondazione e chiude l’anno 2016 con il “Caffeina Christmas Village” (2 dicembre 2016 – 8 gennaio 2017). Un successo così grande, con un’enorme affluenza di pubblico proveniente da tutta Italia, ha scosso  l’Amministrazione comunale che ha dovuto rimboccarsi le maniche per accogliere tanti visitatori, per tanti giorni consecutivi (parcheggi pieni. Per i bus navetta e bagni chimici, è intervenuta la Fondazione).

Rovelli,don Fabbri,Baffo, Rossi (foto MAG)
Rovelli,don Fabbri,Baffo, Rossi (foto MAG)

Il successo conclamato ha dato vigore alla Fondazione Caffeina che prosegue il suo cammino a grandi passi e guarda come sempre lontano. Così questa mattina, 17 dicembre, nel Circolo Cittadino, nel bel mezzo del Villaggio di Babbo Natale, la Fondazione ha riunito la stampa per anticipare la realizzazione di un sogno: Caffeina ha un teatro tutto per sé.  Quale? Dove?  E’ il Teatro il San Leonardo (via Cavour) chiuso per urgenti restauri interni e del tetto, di proprietà della Curia Vescovile, ricordato dai giovani adulti come “il Pidocchietto”. E i soldi? Arrivano non dai fondi pubblici (almeno per ora, ndr), ma da una parte cospicua di contributi privati della società internazionale Technology Systems S.p.A. (socio fondatore di Caffeina).

Ottenuto il via libera, la Fondazione Caffeina ha chiamato architetti, ingegneri, maestranze per elaborare un progetto esecutivo e verificare i lavori indispensabili da eseguire. A gennaio 2017, intanto inizia la messa in sicurezza del tetto.

Giacomo Barelli (foto MAG)
Giacomo Barelli (foto MAG)

Il nuovo locale sarà aperto tutto l’anno e si trasformerà in uno spazio polifunzionale, una parte sarà dedicata come sempre al teatro sotto la guida di Annalisa Canfora (protagonista indiscusso sarà Senza Caffeina  per i bambini, di Paolo Manganiello); una parte accoglierà dibattiti, conferenze e presentazioni di libri come  il Caffè Letterario di Torino; ci sarà una sala lettura, una biblioteca che presta libri, un bookshop, un piccolo bar. Insomma un ambizioso progetto che si vedrà realizzato, si spera, per l’apertura estiva del Festival Caffeina 2017.  Non è disdicevole però appellarsi ai soci sostenitori e benemeriti di Caffeina per adesioni al progetto.

Ad illustrare la sfida ormai vinta, sono stati per primi i padroni di casa Andrea Baffo, presidente della Fondazione Caffeina e Filippo Rossi, direttore artistico di Caffeina Cultura che ha fatto luce sul progetto.

Don Luigi Fabbri, vicario generale della Diocesi ha ricordato sorridendo come anticamente il teatro era parte del Palazzo dei Carcerati (ingresso in piazza del Plebiscito), e aprirlo oggi, è un’opera di misericordia.

Il viterbese Carlo Rovelli, in rappresentanza della Technology Systems S.p.A. (www.crtsgroup.com), dopo aver viaggiato per il mondo è tornato a Viterbo e ha messo a disposizione della città la sua esperienza di imprenditore. E in ultimo, ma non per ultimo, l’assessore comunale al Turismo e spettacolo Giacomo Barelli che pone compiaciuto l’accento sul primo teatro che si riapre a Viterbo (purtroppo il Teatro Unione, che avrà altra funzione, è ancora chiuso per il lungo restauro, forse aprirà in primavera; mentre il Cinema Teatro Genio non si sa ancora che fine farà).

Tutto è bene quel che finisce bene e in un’atmosfera natalizia, i presenti sono tutti inviati a un ricco buffet per il brindisi di auguri.

 

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
La Stella Azzurra-Ortoetruria incontra il Grottaferrata al PalaMalè, alle 18LEGGI TUTTO
VITERBO – Big match stasera al PalaMalè per la Stella Azzurra Viterbo che incontra Grottaferrata, squadra  saldamente in testa alla
Uno spettacolo di magia al Teatro parrocchiale del Murialdo, alle 17LEGGI TUTTO
VITERBO – Domenica, 24 Marzo 2019, a Viterbo, presso il Teatro parrocchiale del Murialdo, si svolgerà un evento ‘magico’. Alle ore
A Vitorchiano una serata in memoria di Luca Scarponi. Raccolti più di duemila euro per l’AmanLEGGI TUTTO
di MARINA CIANFARINI – VITORCHIANO ( Viterbo) – La vita di Luca Scarponi è stata recisa il 13 febbraio scorso,
A Palma Campania grandi preparativi per la terza edizione della “Crocelle Race Park”LEGGI TUTTO
PALMA CAMPANIA ( Napoli) – Domenica 14 aprile si festeggia il ritorno della mountain bike cross country nella splendida cornice
La Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania spreca troppo, sconfitta dal CuneoLEGGI TUTTO
TUSCANIA ( Viterbo) – Una Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania Volley dai due volti non riesce, nonostante il doppio vantaggio iniziale,
A Corchiano al via un progetto innovativo per ridurre l’uso della plasticaLEGGI TUTTO
CORCHIANO ( Viterbo) – Ieri a Corchiano si è svolto un importante incontro operativo del Bio-distretto della Via Amerina e
Il Vangelo della domenica, III di QuaresimaLEGGI TUTTO
Vangelo Lc 13,1-9 Se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo. + Dal Vangelo secondo Luca In quel tempo si
La cecìna toscanaLEGGI TUTTO
di LUCA GUASTINI – VITERBO – TLa farina di ceci è molto utilizzata nella cucina mediterranea,  sono celebri le panelle
Tarquinia, il candidato sindaco Moscherini: “Ultimi ritocchi al programma per accogliere le proposte dei cittadini”LEGGI TUTTO
TARQUINIA ( Viterbo) – Riceviamo dal Comitato Elettorale, Gianni Moscherini Sindaco e pubblichiamo: “A Gianni Moscherini piace fare le cose
Elezioni amministrative a Civita Castellana, la Lega pronta ad una quarto candidato in accordo con la coalizioneLEGGI TUTTO
di WANDA CHERUBINI- VITERBO- L’incontro di questo pomeriggio della Lega ha messo in evidenza anche la situazione di Civita Castellana