La Fondazione Caffeina riapre il Teatro San Leonardo

di MARIA ANTONIETTA GERMANO –

VITERBO – Ormai le chiacchiere stanno a zero, i fatti dimostrano che con la cultura si mangia eccome.  Caffeina Cultura, nata a Viterbo in una calda estate di dieci anni fa dalle menti utopiche di Andrea Baffo e Filippo Rossi, ha ottenuto, con le sue molteplici e futuriste iniziative, anno dopo anno, enormi successi di pubblico e di critica che hanno svegliato la dormiente città dei papi. Invidia? Tanta. Ma Caffeina tira dritto, si trasforma in Fondazione e chiude l’anno 2016 con il “Caffeina Christmas Village” (2 dicembre 2016 – 8 gennaio 2017). Un successo così grande, con un’enorme affluenza di pubblico proveniente da tutta Italia, ha scosso  l’Amministrazione comunale che ha dovuto rimboccarsi le maniche per accogliere tanti visitatori, per tanti giorni consecutivi (parcheggi pieni. Per i bus navetta e bagni chimici, è intervenuta la Fondazione).

Rovelli,don Fabbri,Baffo, Rossi (foto MAG)
Rovelli,don Fabbri,Baffo, Rossi (foto MAG)

Il successo conclamato ha dato vigore alla Fondazione Caffeina che prosegue il suo cammino a grandi passi e guarda come sempre lontano. Così questa mattina, 17 dicembre, nel Circolo Cittadino, nel bel mezzo del Villaggio di Babbo Natale, la Fondazione ha riunito la stampa per anticipare la realizzazione di un sogno: Caffeina ha un teatro tutto per sé.  Quale? Dove?  E’ il Teatro il San Leonardo (via Cavour) chiuso per urgenti restauri interni e del tetto, di proprietà della Curia Vescovile, ricordato dai giovani adulti come “il Pidocchietto”. E i soldi? Arrivano non dai fondi pubblici (almeno per ora, ndr), ma da una parte cospicua di contributi privati della società internazionale Technology Systems S.p.A. (socio fondatore di Caffeina).

Ottenuto il via libera, la Fondazione Caffeina ha chiamato architetti, ingegneri, maestranze per elaborare un progetto esecutivo e verificare i lavori indispensabili da eseguire. A gennaio 2017, intanto inizia la messa in sicurezza del tetto.

Giacomo Barelli (foto MAG)
Giacomo Barelli (foto MAG)

Il nuovo locale sarà aperto tutto l’anno e si trasformerà in uno spazio polifunzionale, una parte sarà dedicata come sempre al teatro sotto la guida di Annalisa Canfora (protagonista indiscusso sarà Senza Caffeina  per i bambini, di Paolo Manganiello); una parte accoglierà dibattiti, conferenze e presentazioni di libri come  il Caffè Letterario di Torino; ci sarà una sala lettura, una biblioteca che presta libri, un bookshop, un piccolo bar. Insomma un ambizioso progetto che si vedrà realizzato, si spera, per l’apertura estiva del Festival Caffeina 2017.  Non è disdicevole però appellarsi ai soci sostenitori e benemeriti di Caffeina per adesioni al progetto.

Ad illustrare la sfida ormai vinta, sono stati per primi i padroni di casa Andrea Baffo, presidente della Fondazione Caffeina e Filippo Rossi, direttore artistico di Caffeina Cultura che ha fatto luce sul progetto.

Don Luigi Fabbri, vicario generale della Diocesi ha ricordato sorridendo come anticamente il teatro era parte del Palazzo dei Carcerati (ingresso in piazza del Plebiscito), e aprirlo oggi, è un’opera di misericordia.

Il viterbese Carlo Rovelli, in rappresentanza della Technology Systems S.p.A. (www.crtsgroup.com), dopo aver viaggiato per il mondo è tornato a Viterbo e ha messo a disposizione della città la sua esperienza di imprenditore. E in ultimo, ma non per ultimo, l’assessore comunale al Turismo e spettacolo Giacomo Barelli che pone compiaciuto l’accento sul primo teatro che si riapre a Viterbo (purtroppo il Teatro Unione, che avrà altra funzione, è ancora chiuso per il lungo restauro, forse aprirà in primavera; mentre il Cinema Teatro Genio non si sa ancora che fine farà).

Tutto è bene quel che finisce bene e in un’atmosfera natalizia, i presenti sono tutti inviati a un ricco buffet per il brindisi di auguri.

 

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Domenica 27 gennaio la benedizione degli animali in piazza del Plebiscito, attenzione alla viabilitàLEGGI TUTTO
VITERBO- Torna la benedizione degli animali in piazza del Plebiscito. L’appuntamento, organizzato  dal Centro equestre Cava di Sant’Antonio, in programma domenica
Il 25 gennaio nasce Piazza Grande Futuro ViterboLEGGI TUTTO
VITERBO- “Venerdì prossimo, 25 gennaio, presenteremo la mozione Zingaretti ai giovani della provincia: nasce ufficialmente il comitato Piazza Grande Futuro Viterbo.
Consiglio comunale, la prossima seduta domani 24 gennaioLEGGI TUTTO
VITERBO – Il presidente del consiglio comunale Stefano Evangelista, sentita la conferenza dei capigruppo dello scorso 18 gennaio, comunica che la
Vaccini ed autismo, nessun nesso per la CassazioneLEGGI TUTTO
di REDAZIONE- VITERBO- Vaccini e autismo, niente nessi. La conferma arriva dalla Cassazione, che ha dichiarato inammissibile il ricorso di una
Grande successo anche a Pisa e Cascina per SuperAbileLEGGI TUTTO
PISA – “Ciò che conta non sono gli anni della tua vita ma la vita che metti in quegli anni”.
Anna Valle in “Cognate- cena in famiglia” al teatro Traiano di CivitavecchiaLEGGI TUTTO
CIVITAVECCHIA  – Anna Valle è la protagonista della commedia Cognate – Cena in famiglia del francese Éric Assous nell’ambito della stagione
Le previsioni meteo di domaniLEGGI TUTTO
VITERBO – Condizioni di tempo stabile con nuvolosità irregolare sia nel corso della mattinata sia nel pomeriggio; schiarite man mano
Tarquinia, denunciato dai Carabinieri di Grotte di Castro 25 enne rumeno per avere rubato una BmwLEGGI TUTTO
TARQUINIA (Viterbo) – In pieno giorno, a Tarquinia di fronte ad un’ abitazione dove era parcheggiata, era stata rubata alla proprietaria,
Nasce nel Lazio GREMPASS, associazione internazionale di GrafologiaLEGGI TUTTO
ROMA- Dare vita ad una realtà di respiro internazionale finalizzata alla tutela dei professionisti che operano e vogliono lavorare attivamente
Finanziato il progetto Te. Lazio per la terza età, l’assessore Sberna: “Più programmazione e qualità attiva centri anziani”LEGGI TUTTO
VITERBO – Progetto TE – Lazio per la terza età, il Comune di Viterbo ha ottenuto un finanziamento regionale riguardante le