La luce, il calore, l’amore del Sacro fuoco illumina la piazza della Quercia (VIDEO)

di MARIELLA ZADRO-

VITERBO- E’ iniziato con un momento di silenzio in ricordo di Domenico Leonzi, sempre presente con i componenti dell’Associazione Villaggio Querciaiolo, l’accensione del Sacro Fuoco alla Quercia.
Un momento sottolineato da un applauso.
Presenti il presidente del consiglio Comunale Marco Ciorba e il vice sindaco Alfonso Antoniozzi, che dopo aver salutato i presenti e portato i saluti della sindaca assente per motivi familiari e di tutta la giunta comunale, ha ringraziato gli organizzatori per aver riportato in piazza questa bella tradizione che sancisce l’inizio del Carnevale.
A seguire la benedizione di don Massimiliano Balsi:
“Siamo qui per vivere insieme una tradizione e una memoria, quella di Domenico. Le tradizione hanno un senso se motivano la comunità a viverle in un modo bello e positivo. Il fuoco di sant’Antonio, che combatte il male, un valore che dobbiamo fare nostro, ogni giorno”.
Inoltre, mentre Mara Zena e Marco Romoli si adoperavano per preparare le torce per l’accensione, Don Massimiliano: “Signore, benedici questo fuoco di Sant’Antonio, fai divampare nei nostri cuori l’incendio della tua carità “.
In pochi minuti la catasta è stata avvolta dalle fiamme, il crepitio del legno non ha coperto le voci degli organizzatori che ricordavano “Meco” e il Santo dedicato al fuoco.
Un brindisi che si è unito al profumo delle pietanze tipiche della festa preparate dai componenti dell’associazione: salsicce, carne di pecora, fagioli, biscotti ed un buon bicchier di vino.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE