La ministra della Difesa Trenta oggi a Viterbo

di WANDA CHERUBINI-

VITERBO- La ministra della Difesa Elisabetta Trenta è stata questa mattina a Viterbo. Alle 9,30 è giunta al Caee dove si sono resi gli onori e c’è stato l’incontro con le autorità locali, tra cui il prefetto Bruno, il vescovo Fumagalli, il senatore della Lega, Fusco e tutti i vertici dell’Esercito e dell’Aeronautica. Si è proceduto, quindi, al trasferimento al polo Forward Medevac e, successivamente, al simulatore di volo Ah-129. Alle 10,35 la ministra si è recata all’aeroporto Fabbri, dove ha salutato il personale Aves. Questo il suo discorso, dopo la breve presentazione del Generale di Brigata Paolo Riccò, comandante dell’Aves.   “Sono particolarmente lieta di far visita a questo prestigioso comando, unità da sempre impegnata al servizio del paese e dei cittadini in Italia e nei teatri operativi all’estero. Sono onorata di essere qui perché ho l’occasione per ringraziarvi pubblicamente per l’eccellente lavoro che svolgete quotidianamente con professionalità in patria ed all’estero per il bene del Paese e dei suoi cittadini. Ognuno di voi contribuisce fortemente a incrementare il prestigio dell’Aviazione dell’Esercito italiano e delle forze armate. Noi tutti sappiamo di poter contare su di voi, sulla vostra capacità di ben operare per contribuire quotidianamente a costruire un’Italia che testimoni nel mondo i suoi valori. Negli ultimi mesi avete svolto con successo  importanti esercitazioni tra cui la Kinetic  che vi ha visti impegnati in un addestramento congiunto con i vigili del fuoco per la gestione di situazioni di emergenza in supporto alla popolazione. Ritengo inoltre fondamentale l’attività svolta nella campagna antincendio boschivo così come il supporto che fornite nell’operazione “Strade sicure”. Sono queste le capacità aggiunte che la difesa vuole mettere al servizio del Paese per la sicurezza dei cittadini . Vorrei inoltre ringraziare il personale istruttore impegnato nella formazione dei nuovi piloti, i tecnici Aves ed il relativo personale di supporto. Sono certa che  saprete dimostravi sempre al’altezza dei compiti che sarete chiamati a svolgere facendo onore alle tradizioni, ai valori ed all’impegno dei colleghi che vi hanno preceduto . Al generale Riccò,  al personale civile e militare dell’Aves auguro un sereno e proficuo lavoro ricco di soddisfazioni. Viva l’esercito italiano, viva le Forze armate, viva l’Italia”.

La ministra ha, quindi, incontrato gli studenti delle ultime classi degli istituti superiori viterbesi,  presso l’hangar 28° Tucano, dove ha risposto ad alcuni quesiti che gli stessi ragazzi le hanno posto. Tra i temi dibattuti quello del terrorismo, sul quale la ministra ha detto che l’attenzione è sempre massima e così deve rimanere. Un altro tema trattato quello attualissimo della legittima difesa. Trenta al riguardo ha affermato: ” Ci deve essere sempre una tutela assicurata dalla legge. Con la necessaria cautela va data al cittadino la possibilità di potersi difendere. Serve, però, molta attenzione e se ci saranno delle cose da migliorare lo faremo. Eccedere nella difesa non è un diritto”. Infine, il ministro ammette di essere lei stessa a interagire con la gente sui social perchè così facendo è in contatto diretto con le varie realtà del Paese. Essere, poi donna, comporta qualche difficoltà nel conciliare i propri impegni di lavoro con quelli familiari, problemi che le donne hanno in qualsiasi attività che svolgono. La ministra si definisce fortunata per certi versi, ma anche sfortunata, non avendo figli. E proprio sulla presenza delle donne nelle forze armate si è concentrata un’altra domanda fatta da uno studentessa sul numero di generali donne presenti. La ministra ha riferito che ancora non ce ne sono, ma soltanto perchè l’accesso al gentil sesso nelle forze armate è avvenuto soltanto da qualche anno. Si stima, quindi, che il primo Colonnello donna ci sarà nel 2024.

La ministra ha poi proseguito la sua visita presso la mostra statica, per poi trasferirsi presso il Caae dove ha provveduto alla firma dell’albo d’oro del Comando Aviazione Esercito.  Dopo uno scambio di doni ed il pranzo, la ministra Trenta ha lasciato Viterbo in auto.

<

 

 

 

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Vitersport Libertas Nuoto, ottima prestazione ai campionati regionali di FiuggiLEGGI TUTTO
FIUGGI – Domenica 17 marzo, Fiuggi ha ospitato il secondo appuntamento del Campionato Regionale di nuoto FISDIR Agonistico e Promozionale,
Vetralla, Ragonese: “Bene approvazione mozione no ddl Pillon e disponibilità della giunta in consiglio”LEGGI TUTTO
VETRALLA (Viterbo) – Riceviamo da Giulia Ragonese di Vetralla tutta e pubblichiamo: “Siamo fiduciosi nell’opera di ascolto e mediazione che
Al Teatro Caffeina è andato in scena l’esilarante spettacolo “Il Mercante di monologhi”LEGGI TUTTO
di MARIA ANTONIETTA GERMANO – VITERBO – Una domenica di puro divertimento e risate quella di ieri, 17 marzo, al
Giunta, tornano Marco De Carolis e Laura Allegrini. Francesca Bufalini nominata assessoreLEGGI TUTTO
di Redazione – VITERBO – Le acque in Comune sembrano placarsi. Dopo il passo indietro di Fratelli d’Italia, nel pomeriggio
Spedizioni veloci, anche a Viterbo arriva Poste DeliveryLEGGI TUTTO
VITERBO – Spedizioni veloci, economiche e sicure, in Italia e all’estero: Poste Delivery, la nuova gamma di prodotti di Poste
È morto Luca Paolella, allenatore della Viterbese Under 14LEGGI TUTTO
di MARINA CIANFARINI – VITERBO – Sul campo della vita, Luca Paolelli si è arreso. L’allenatore della Viterbese Under 14
Basket femminile, le Ants sconfitte dal Santa MarinellaLEGGI TUTTO
VITERBO – Santa Marinella viola con pieno merito il parquet del PalaMalè e si porta sull’1-0 nella serie playoff del
La Stella Azzurra-Ortoetruria esce sconfitta dal campo di AnzioLEGGI TUTTO
VITERBO – La Stella Azzurra esce sconfitta dal campo di Anzio per 71-58 in una gara che la squadra di
Il Tennis Club Viterbo trionfa nuovamente in casaLEGGI TUTTO
VITERBO – Prosegue spedito il cammino del tennis club Viterbo in questa prima fase della serie C, nella terza giornata
Alla scoperta del territorio di Vasanello tra antichità e Medioevo, sabato 23 marzoLEGGI TUTTO
VASANELLO ( Viterbo) – Si terrà sabato 23 marzo alle ore 16:30 l’incontro di studi “Vasanello e il suo territorio