La Nuova Fortitudo si prepara per il derby con i cugini della Ilco Stella Azzurra

Prosegue con attenzione il lavoro per la Nuova Fortitudo Piergentili, ormai prossima al derby contro i cugini della Ilco Stella Azzurra (palla a due in programmanuova-fortitudo domenica, ore 18, al PalaMalè). Una gara molto attesa (sportivamente parlando) che non può essere considerata come le altre per molti motivi. Lo sa il roster di coach Angelo Bondi, nel quale si è subito ben integrato il neo arrivo Andrea Innocenti, che sta portando avanti un lavoro settimanale rigido,

scrupoloso dove nulla finora è stato lasciato al caso. D’altronde c’è una montagna da scalare: la Ilco è squadra di altro livello, che naviga ai piani alti e che può contare su una squadra solida e ben rodata. Si prospetta quindi una partita dura per Del Buono e soci, chiamati a tirare fuori tutte le motivazioni del caso per cercare di dare quel qualcosa in più. Motivazioni che non deve andare a cercare il playmaker Michele Baliva, domenica avversario di quella Stella Azzurra che è stata la sua squadra, e la sua casa, per diversi anni. “Non vedo l’ora di scendere in campo – dichiara il play biancoverde – non perché ho voglie di rivincite o rivalsa, ma semplicemente perché questo è un derby, una gara affascinate, stimolante e che poterà al palazzetto una grande cornice di pubblico: penso che ogni giocatore vorrebbe scendere sul parquet in una partita così”. Una gara che non segnerà chiaramente la stagione delle due squadre, ma che sicuramente potrebbe mutare le certezze dei biancoverdi in caso di successo. “Visti dalla nostra parte, in palio ci sono due punti d’oro – dice Baliva – penso che pochi riusciranno a superare la Stella Azzurra quest’anno, e centrare un risultato positivo avrebbe una valenza molto alta”. Ma come fare a superare i cugini? “Per prima cosa dovremo giocare una grande partita difensiva – spiega l’ex della gara – soltanto così potremmo cercare di arginare le bocche di fuoco che i blustellati possono vantare. Poi – prosegue – sarà importante cercare di limitare il più possibile il loro play, Chiatti. Un giocatore estroso, che sa dettare bene i tempi della squadra e che pochi possono vantare in questa categoria. Penso che questa dovrà essere la chiave della nostra partita”. Una difesa salita di livello dall’arrivo di Angelo Bondi, come conferma lo stesso Baliva: “Un netto miglioramento dal suo arrivo c’è sicuramente stato, e lo dicono anche gli ultimi risultati. Oltre a questo – continua il biancoverde – Bondi ci ha dato una mentalità giusta sotto diversi punti di vista, ormai si respira più fiducia nei propri mezzi”. E a dar una mano ai biancoverdi ora c’è anche Andrea Innocenti (altro ex della gara). “Un pezzo che serviva al nostro mosaico – chiosa Baliva – Innocenti è un play di ottimo livello, arrivato nel momento giusto. Alla lunga ci darà una grossa mano – conclude – speriamo possa essere un fattore determinate già in questo derby”. Un derby che oltre lo spettacolo metterà in campo anche la solidarietà, con la Ilco Stella Azzurra che donerà alla Caritas tutto il ricavato della donazione volontaria che ci sarà prima dell’ingresso al PalaMalè. In questo senso la Nuova Fortitudo Piergentili sposta in pieno l’iniziativa, chiedendo ai propri tifosi un piccolo sforzo.

   

Leave a Reply