TusciaTimes.eu (.it)
https://www.tusciatimes.eu/la-pieta-di-sebastiano-del-piombo-3/
Export date: Fri Feb 22 2:31:14 2019 / +0000 GMT

La Pietà di Sebastiano del Piombo




di MARCO ZAPPA -

VITERBO - (parte seconda).  Ed ecco a mio avviso la parte più coinvolgente e misteriosa che accompagna La Pietà. Giorgio Vasari, in qualità di artista-scrittore, nelle sue celebri Vite degli Artisti evidenzia un rancore immotivato verso Sebastiano del Piombo affermando: “Ma perché, sebbene fu con molta diligenza finito da Sebastiano che vi fece un paese tenebroso molto lodato, l'invenzione ed il cartone fu di Michelangelo.”


Non c'è dubbio che le parole scritte da Giorgio presentino una parte di verità, del resto come non attribuire al Buonarroti la figura della Madre del Cristo così possente e mascolina?


Maria così semplice, popolana, al limite anche brutta ma sicuramente reale e devota nel suo dolore composto, così diversa dalle graziose e indubbiamente bellissime Madonne dipinte da Raffaello; oltretutto proprio in quegli anni il Buonarroti ed il Sanzio rivaleggiavano a Roma per il primato nella pittura (dal momento che nella scultura non esisteva competizione).


Se poi ci fossero ancora dubbi sulla questione a confutarli rimangono studi michelangioleschi che servirono a definire il busto e le mani di Maria.


Quindi in conclusione non v'è dubbio che fu il Buonarroti a concepire e a realizzare il disegno della Madonna.

E il Cristo? C'è del vero in quanto attesta il Vasari? Anche quello è stato disegnato dal Buonarroti?


Non esiste un disegno di Michelangelo né un semplice bozzetto riguardo la figura di Gesù.


Ma la cosa singolare (stranamente passata sempre inosservata) è che il suo corpo risulta in modo evidente come un collage di parti anatomiche, cosa insolita per un'opera di questo livello.


Mi spiego meglio: il torace, possente per dimensione e muscolatura non corrisponde alla parte sottostante, quella del bacino e delle gambe che risultano più esili e femminee.


Il gigantesco deltoide è perfettamente inserito nell'articolazione della spalla e trova la sua naturale continuità nel braccio che evidenzia un bicipite muscoloso mentre l'avambraccio e la mano tornano ad essere quasi femminee.


Quindi il corpo risulta gigantesco a livello del tronco e più esile nell'arto inferiore, cosa improbabile a livello anatomico: infatti se Cristo fosse in prospettiva la cosa avrebbe senso, invece è dipinto parallelo all'asse di chi guarda il quadro e allora non è giustificabile la discordanza delle differenti proporzioni.


Ancora più strana è la testa di Gesù che, se pur bellissima, risulta piccola ma ancor più stranamente fuori asse cioè spostata in avanti rispetto alla sua logica collocazione.


Come spiegare tutto questo?

Intanto affermando che Michelangelo non disegnò il cartone di Gesù, contrariamente a quanto scrisse Vasari, ma eseguì solo alcuni dettagli del corpo come il torace e la spalla.


Evidentemente Sebastiano assemblò questi brani anatomici completando di suo la figura e poi, in un secondo tempo, per chissà quale ragione, collocò la testa.


Come giustificare tutte queste incongruenze?


Probabilmente il motivo va ricercato nella collaborazione fra i due, forse Michelangelo così preso dai molteplici impegni non trovò il tempo per fornire al collega e amico la figura completa del Cristo e l'assemblaggio di due diverse concezioni ha determinato un corpo improbabile.


Se consideriamo altre figure anatomiche dipinte da Sebastiano in autonomia non riscontriamo mai un simile problema né tanto meno in Michelangelo.


Circa il volto rimane inspiegabile perché fu realizzato per ultimo: è la proporzione della testa che in un nudo condiziona le proporzioni del corpo e non viceversa.


Forse Sebastiano ha voluto ritrarre qualcuno cambiando il progetto iniziale e all'ultimo ne ha collocato il volto effigiandolo come Gesù?


Ho una mia teoria in merito, ne parleremo in un secondo tempo…
Post date: 2019-02-11 05:35:26
Post date GMT: 2019-02-11 04:35:26


Export date: Fri Feb 22 2:31:14 2019 / +0000 GMT
This page was exported from TusciaTimes.eu (.it) [ https://www.tusciatimes.eu ]
Export of Post and Page has been powered by [ Universal Post Manager ] plugin from www.ProfProjects.com