La riconquista di Ferento, le legioni romane il 3 e 4 giugno nell’antica città

VITERBO – Dopo oltre duemila anni le legioni romane torneranno a Ferento, i cui si trovano ad una manciata di chilometri di Viterbo, per “riconquistare” l’antica città che l’imperatore Vespasiano amava perché ha dato i natali alla moglie, Flavia Domitilla Maggiore, madre di Tito e Domiziano.

L’Associazione ARCHEOTUSCIA ONLUS di Viterbo e l’Associazione di promozione culturale LEGIO IIII FLAVIA FELIX, quest’ultima attiva nel campo della rievocazione storica e archeologia sperimentale, con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e del Comune di Viterbo, organizzano per il 3 e 4 giugno, “LA RICONQUISTA DI FERENTO”. All’interno dell’area archeologica di FERENTO, si terranno due giornate di eventi rivolti al pubblico con il fine di fare conoscere e riscoprire gli aspetti della vita dell’Antica Roma, che molta influenza, in epoca aurea-imperiale, ebbero sulla città ferentana.

Gli eventi prevedono:

Sabato 3 giugno dalle 15

– allestimento del campo legionario

– addestramento dei legionari

– allestimento di banchi didattici

Domenica 4 giugno apertura dalle ore 10:00 alle 17.00

    • visita al campo militare

    • didattica sulle legioni e sui mezzi di assedio,

    • addestramento, marce e formazioni

Domenica pomeriggio dalle ore 17:00 inizio spettacolo nel Teatro antico romano

    • lotte gladiatoriae

    • danze antiche romane

    • dimostrazioni delle legioni

al tramonto l’area archeologica sarà illuminata da fiaccole, lanterne e bracieri.

A fine spettacolo verranno distribuiti (con contributo) panini con porchetta e bibite fino ad esaurimento.

L’evento è finalizzato alla raccolta fondi per il dito archeologico di Ferento. L’ingresso sarà libero con oblazione volontaria.

Print Friendly, PDF & Email