La serata della presentazione regala un successo di prestigio alla Viterbese: Grosseto battuto 1-0!

E’ stata una bella serata di sport quella vissuta ieri allo stadio “Rocchi” di Viterbo. Al centro dell’attenzione c’è stata lapresentazione della nuova Viterbese Castrenseviterbese-castrense davanti al proprio pubblico ,accorso in buona presenza sugli spalti, più di 1500 unità. Il programma prevedeva prima la sfilata di una rappresentanza del settore giovanile gialloblù seguito

dalla prima squadra, e poi l’amichevole contro il Grosseto per concludere. I nuovi beniamini si sono presentati uno per uno a tutti gli spettatori presenti: qualcuno di loro ha parlato dando qualche battuta sulla nuova avventura che entrerà nella parte caldaviterbese-castrense2, ovvero il campionato, tra esattamente dieci giorni. Fra questi ha parlato il capitano Daniele Federici, il quale ha affermato che la squadra ha voglia di fare bene senza nascondersi. Dopo la cerimonia è seguito l’incontro contro i biancorossi grossetani. Il calcio d’inizio era previsto per le ore 20:30 mentre è stato fischiato alle 21, con qualche minuto di ritardo. La prima frazione di gara vede la squadra di categoria superiore padroneggiare il gioco, con la Viterbese sofferente la maggiore velocità degli avversari. Al 7° minuto primo tiro da registrare da parte degli ospiti dalla distanza che vede il portiere gialloblù Cima bloccare sicuro a terra. Passano altri sette minuti e questa volta è la Viterbese a portarsi in attacco con un tiro ravvicinato ed insidioso smanacciato dal portiere grossetano. Al 17° brivido per i tifosi gialloblù: un gran tiro rasoterra da fuori area del numero 10 biancorosso impegna seriamente il portiere Cima in deviazione in angolo provvidenziale, con la palla indirizzata all’angolino basso, Al 22° è Federici che, dopo aver saltato un avversario, calcia fuori dai 25 metri. Cinque minuti e Pacenza ha sui piedi la palla del possibile vantaggio: tutto scaturisce da un retropassaggio sbagliato che finisce all’attaccante gialloblù il quale davanti al portiere si fa ipnotizzare e parare il tiro. Al 33° parata di Cima in calcio d’angolo dopo una punizione battuta verso l’incrocio dei pali dal Grosseto. viterbese-castrense3Gli sviluppi non porteranno pericoli. Sul finire di frazione Cima compie una parata d’istinto provvidenziali su un tiro ravvicinato, salvando cosi il risultato. La ripresa si apre con il gioco più equilibrato, più intenso e più bello da vedere. Le due squadre vogliono vincere la partita e provano a farlo. La prima azione è di marca gialloblù con De Francesco che, scambiando con Pacenza, calcia male a lato. Ribaltamento di fronte ed il Grosseto si mangia il gol del vantaggio con un giocatore che solo davanti al portiere gialloblù calcia incredibilmente a lato. Al 67° minuto De Francesco effettua un cross in area pericoloso: il portiere ospite deve smanacciare per impedire che entri in rete. Tifosi-Grossetani-presentiLa Viterbese pressa, il Grosseto lascia più spazio al gioco gialloblù il quale riesce a sfondare al minuto 84: De Francesco effettua un’azionec aparbia resistendo ad una prolungata e forte pressione di un difensore, entra in area e serve perfettamente Guerrini che solo davanti al portiere insacca, facendo esplodere l’Enrico Rocchi. Tutti ad abbracciare l’autore del gol, ma soprattutto l’assist-man, vera chiave della rete. Sul finire di gara il Grosseto prova a portarsi in avanti, ma sulle ali dell’entusiasmo sono i gialloblù a sfiorare il raddoppio nel recupero, senza esito. La partita si conclude con i Leoni vincenti per 1 a 0 sui Grifoni. Applausi da tutto il pubblico presente quali Curva Nord Viterbo eTribuna Centrale gremita. La speranza è che questo risultato sia solo l’inizio di una serie di vittorie partendo dal primo impegno ufficiale, ovvero la Coppa Italia prevista per mercoledi prossimo 11 settembre.

   

Leave a Reply