La “Settimana Barocca” nella Chiesa di Santa Maria della Verità, dal 13 al 17 settembre

VITERBO – Bentornata musica barocca nella città di Viterbo che in passato seppe dare prove di classe in un festival ricordato come uno tra i più accreditati d’Italia. Nella chiesa di Santa Maria della Verità dal 13 al 17 settembre è in programma una “Settimana barocca” voluta dall’associazione “Le Triolé”, con il sostegno del Touring Club Italiano e dell’omonima parrocchia.

Serata finale con l’esecuzione dell’ Oratorio inedito “Madonna dolorata”, per strumenti, voci e coro,  del compositore napoletano Leonardo Vinci del 1723, mai rappresentato in epoca moderna. Sul podio l’Orchestra Barocca di Roma “Furiosi Affetti”,  una realtà affermatasi già da qualche anno e specializzata nella prassi musicale antica su strumenti d’epoca.

Il nutrito programma è articolato in cinque giorni della  “Settimana” , da martedì a sabato, con  particolare attenzione agli studenti delle scuole superiori della provincia, cui sono rivolte lezioni didattiche (aperte a tutti) ed ascolti di Sonate e Concerti sul grande repertorio barocco italiano. Esecuzioni anche dei ragazzi del Liceo Musicale di Viterbo, sia in formazioni orchestrali che di coro e dell’organista viterbese Ferdinando Bastianini.

In ore mattutine (alle ore 10,30) lezioni e commenti da parte dei maestri esecutori con riferimenti alle arti figurative, ispiratrici delle musiche, esecuzioni dal vivo su strumenti originali o copie d’epoca, interpretazioni filologiche. E’ anche l’occasione per  approfondire le conoscenze sulla funzione dell’organo nella musica barocca.

Nel pomeriggio (ore 18,00) e in serata (ore 21,00), esecuzioni per il pubblico (vedi programma). Ingresso libero.

Con il  sostegno di Regione Lazio, Provincia di Viterbo, Comune di Viterbo, Fondazione Carivit, Camera di Commercio Rieti-Viterbo ed Ance Viterbo (info TCI cell. 334.7579879).

 

 

PROGRAMMA 

Martedì 13 settembre

ore 10,30

“Una Scuola … sonata”  (musiche di Corelli e Vivaldi).                                                                    Concerto per le scuole. Gli  esecutori commentano le peculiarità della Sonata da camera e della Sonata da chiesa, della Sonata a due e della Sonata a tre, del basso continuo, e si esibiscono in brani tratti dalle Sonate più affascinanti del ricco repertorio.

Ore 21,00

“La Sonata barocca” (musiche di Legrenzi, Corelli, Vivaldi).

I solisti dell’Ensemble “Furiosi Affetti” (Erica Scherl e Claudia Dymke violini, Felipe Leòn Rojas violoncello e Paolo Tagliapietra clavicembalo) eseguono un programma dedicato alle Sonate di alcuni grandi maestri del Seicento e Settecento che hanno contribuito, in modi diversi, alla fortuna della musica italiana dell’epoca in tutta Europa.

Mercoledi 14 settembre                                                                                                                                          ore 10,30

“Dipingere la musica” (musiche di Kapsberger, Piccinini, Sanz).

Conferenza/concerto per le scuole. Alessia Pancrazi, titolare della cattedra di Storia dell’Arte presso il Liceo “S. Rosa da Viterbo”, introduce il tema sul rapporto tra Barocco e Arti figurative, per poi animare un dialogo con i musicisti di “Furiosi affetti” sulla ricostruzione filologica della prassi strumentale dell’epoca. Saranno mostrate opere d’arte di diversi autori, accompagnate da esecuzioni dal vivo su strumenti originali o copie d’epoca.

Ore 18,00

“Musica e arti figurative nell’età barocca” (musiche di Matteis, Piccinini, Sanz, Abel)

Conferenza/concerto di Alessia Pancrazi sui rapporti fra Musica e Arti figurative nell’età barocca, con i musicisti di “Furiosi Affetti” e  le riflessioni  ai campi della letteratura, del pensiero, della trattatistica strumentale e della liuteria.

Giovedì 15 settembre

ore 10,30

“La scuola a … concerto” (musiche di Händel, Vivaldi)

Incontro con le scuole sul tema del Concerto nelle tre forme principali: Solistico, Grosso e Tutti. Sarà l’occasione per ascoltare l’artista viterbese, Ferdinando Bastianini, organista titolare della Chiesa di S. Maria della Verità. Ampio spazio anche all’’Ensemble “Furiosi Affetti” che si presenta nella  formazione completa, con 10 elementi strumentali (5 violini, viola, violoncello, contrabbasso, tiorba e clavicembalo).

Organista Ferdinando Bastianini

Ore 18,00

“Il concerto barocco” (musiche di Bach, Corelli, Händel, Manfredini)

L’Ensemble “Furiosi affetti” e Ferdinando Bastianini presentano un concerto dedicato ai più grandi nomi dell’epoca: Corelli, Bach ed Händel. Curiosa l’esecuzione di due concerti di Francesco Manfredini, compositore di corte nel Principato di Monaco a inizio Settecento, di cui  “Furiosi affetti” ha recentemente inciso un CD.

Organista Ferdinando Bastianini

Venerdì 16 settembre

ore 18,00

“A scuola d’orchestra” (musiche di Marini, Allegri, Vivaldi, Telemann)

Orchestra barocca del Liceo “Santa Rosa da Viterbo”.guidata da Susanna Pisana (violino) e Giorgio Bottiglioni (viola). Occasione unica per i giovani musicisti di suonare insieme a professionisti di alto livello e sperimentare le tecniche della musica barocca. I ragazzi saranno forniti degli archi in stile barocco proprio per comprenderne le caratteristiche tecniche e provare a cimentarsi con la filologia musicale. E’ dapprima affrontato il repertorio seicentesco (Marini e Purcell) per comprendere le tecniche e le modalità esecutive di base (la messa di voce, il balzato, i ritmi di danza, l’emiola, l’agogica barocca), per poi passare a due concerti che vedono protagonisti  il mandolino e la viola.

Sabato 17 settembre

ore 10,30

“A scuola di Coro”

Concerto per le scuole. I cori dell’Oratorio “Maria dolorata” di Leonardo Vinci.

Ensemble “Furiosi Affetti” e Endecavox Ensemble. E’ l’occasione per vedere come dei cantanti solisti, un’orchestra e un coro riescono, in assenza di un direttore, ma con l’ausilio e l’autorevolezza del primo violino concertatore, a mettersi insieme e costruire un prodotto artistico di grande impatto emotivo.

 

Ore 21,00

“Maria dolorata”, Oratorio per strumenti, voci e coro di Leonardo Vinci.

Puramente filologica la proposta delle voci maschili per le parti femminili. Francesco Divito sopranista, Antonello Dorigo contraltista, Erica Scheri primo violino concertatore, Antonella Bernardi direttrice del Coro, Ensemble “Furiosi Affetti” e “Endecavox Ensemble”.

Print Friendly, PDF & Email