La sicurezza in carcere tra le priorità del futuro sindaco

VITERBO – Fratelli d’Italia da sempre in prima linea nella tutela forze dell’ordine ha organizzato oggi, al Gran Caffè Schenardi, un incontro tematico sulla protezione della legalità all’interno del carcere.

All’ appuntamento “Il carcere di cristallo-sicurezza senza ombre” hanno preso parte il deputato Emanuele Prisco, il deputato Mauro Rotelli, la candidata sindaco Laura Allegrini ed il candidato consigliere Luca Floris.
Sul tavolo, in un incontro con i cittadini, i sindacati e gli operatori della sicurezza, il complesso mondo delle tecnologie e strategie a protezione della legalità e la necessità di inserire, tra le priorità del futuro sindaco, la garanzia della sicurezza all’interno dell’Istituto penitenziario Mammagialla, priorità che va di pari passo con la tutela della sicurezza nel centro storico cittadino.
Laura Allegrini ha già dimostrato questa volontà quando ha ricoperto il ruolo da assessore nella precedente amministrazione.
In quella veste si è battuta strenuamente per la lotta al degrado urbano e la riqualificazione di San Faustino, uno dei quartieri nevralgici della città.
Un impegno ribadito nel programma elettorale dove la rivitalizzazione del centro storico unita ad una maggiore garanzia di sicurezza rappresentano uno dei punti cardine del futuro sindaco.
Il deputato Emanuele Prisco, responsabile nazionale del dipartimento Fdi forze dell’ordine e Vigili del fuoco ha ribadito più volte la vicinanza del partito alle forze di Polizia penitenziaria, insistendo sulla netta distinzione da operare tra le due popolazioni che vivono all’interno del carcere, quelli che hanno commesso reati e quelli impegnati quotidianamente nella difesa dei cittadini. Lo Stato deve schierarsi apertamente dalla parte di questi ultimi annullando ogni ambiguità e schierandosi con chi tutti i giorni lavora per garantire la sicurezza.
Il primo passo concreto in questa direzione dovrebbe essere l’assunzione di nuovo personale, considerate le 4000 unità di carenza attuali.
Il candidato consigliere Luca Floris insistito sul necessario parallelismo tra legalità in istituto e quartieri critici della città senza zone d’ombra per il quale si rende necessario l’utilizzo di telecamere e body cam.

Fratelli d’Italia Viterbo

 

 

Print Friendly, PDF & Email