La storia del giorno del Ringraziamento

The story of Thanksgiving is about an alliance between the Pilgrims who traveled to America from England seeking religious freedom, and the Wampanoag NativeThanksgiving-Cartoon American tribe. The Pilgrims traveled to America on a ship called the Mayflower in September 1620. They first arrived in America at Cape Cod, but that was too far north. After a month of more traveling, they

finally landed in Massachusetts. A brutal winter hit during their first months in America, and most Pilgrims got sick with contagious diseases. When spring came along, the remaining Pilgrims met a Native American from the Pawtuxet tribe named Squanto. Squanto taught the Pilgrims how to cultivate corn, extract sap, catch fish, and avoid poisonous plants. Squanto is the reason for the Pilgrims’ new alliance with the Wampanoag tribe. This tribe helpedpranzo-del-ringraziamento-alluniversità the Pilgrims survive. When the Pilgrims first learned how to harvest corn successfully, the governor named William Bradford put together a celebratory feast where the Pilgrims and their Native American allies dinned together. This happened during November in 1621. After this feast, the occasion has been celebrated by Americans every November. The USAC Viterbo staff was kind enough to have a Thanksgiving lunch at SMG campus that both Italian and American students could attend. About 50 people attended. The American students were very happy to share this experience with their Italian friends, and the Italians were very excited to learn about this American tradition. After the lunch, the students were divided into 4 mixed teams and took a quiz about the Thanksgiving tradition and the Sant’Andrea celebration. Sant’Andrea is a very important Saint in town. He was the saint patron of fishermen. According to the tradition, on November 29th, before bed, Viterbo kids leave an empty plate outside the window of their bedroom. In the morning when they woke up, they found chocolate fish on their plate. All the teams who participated in the quiz were awarded with chocolate fish. Everyone was happy about this experience and learned a lot about each other’s culture. Eryn Mc Nulty-Kowal, from Goucher College

TRADUZIONE: La storia del giorno del Ringraziamento riguarda un’alleanza tra i Padri Pellegrini che partirono dall’Inghilterra alla volta dell’America alla ricerca di libertà religiosa e la tribù dei Nativi Americani chiamata Wampanoag. I Pellegrini raggiunsero il nuovo mondo su una barca chiamata Mayflower nel Settembre del 1620. Sbarcarono a Cape Code, che però era troppo a Nord. Dopo un mese di viaggio, si stabilirono finalmente in Massachusetts. Un inverno brutale li colpì nei primi mesi di permanenza in America e molti dei Pellegrini si ammalarono. Quando arrivò la primavera, i sopravvissuti incontrarono un Nativo Americano della tribù di Pawtuxet chiamato Squanto. Egli insegnò ai Padri Pellegrini a coltivare il grano, ad estrarre la linfa dagli aceri, a pescare e ad evitare le piante velenose. Squanto è la ragione per cui si stabilì questa alleanza tra i nuovi arrivati e la tribù Wampanoag. Quest’ultimi furono fondamentali per la sopravvivenza dei Padri Pellegrini. Al momento del primo raccolto, il governatore William Bradford organizzò un banchetto al quale parteciparono i Pellegrini e i Nativi Americani insieme. Era il novembre del 1621. Dopo questo banchetto, l’occasione continuò ad essere celebrata ogni anno. Lo staff USAC di Viterbo ha avuto il pensiero gentile di organizzare un pranzo del Ringraziamento presso Santa Maria in Gradi al quale hanno partecipato sia gli studenti Americani che quelli Italiani. Circa 50 persone hanno preso parte all’evento. Gli studenti Americani erano felici di condividere questa tradizione con gli amici Italiani e gli Italiani erano emozionati all’idea di imparare qualcosa su questa tradizione. Dopo il pranzo, gli studenti sono stati divisi in 4 squadre miste alle quali è stato sottoposto un breve quiz riguardante il Ringraziamento e la festa di Sant’Andrea. Questo Santo è molto importante nella città di Viterbo ed è il santo patrono dei pescatori. Secondo la tradizione, la sera del 29 Novembre, prima di andare a letto, I bambini Viterbesi lasciano un piatto vuoto fuori della finestra della loro cameretta. La mattina seguente, al loro risveglio, trovano un pesce di cioccolata sul piatto, segno che Sant’Andrea è passato di lì. Tutte le squadre partecipanti hanno vinto, come vuole la tradizione, un pesce di cioccolata, tutti erano felici di questa esperienza e soprattutto hanno imparato qualcosa riguardo le reciproche culture. Eryn Mc Nulty-Kowal, studentessa del Goucher College

   

Leave a Reply