La terra continua a tremare nelle Marche

di REDAZIONE-

Ha continuato a tremare la terra anche nella notte di ieri con altre 23 scosse di assestamento che si sono concentrate lungo la costa al largo di Pesaro e Ancona. Le forti più scosse si sono sentite ad una magnitudo 3.5 alle ore 23,05 e una di 2.7 alle 00,15.

I dati sono dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). La Regione Marche prevede che lo sciame sismico si avvertirà anche nei prossimi giorni. Ieri mattina la scossa più forte, di magnitudo 5,7, con epicentro nel mare davanti a Pesaro, a una profondità di 8 chilometri. Il terremoto è stato registrato alle 7,07 di questa mattina ed è stato avvertito a Roma ed anche nel Viterbese.

Print Friendly, PDF & Email