La Virtus Acquapendente esce sconfitta per 4-1 dal campo della Virtus Pilastro

Penalizzata da decisioni insensate e illogiche della ampiamente insufficiente direzione di gara domenicale (due gli espulsi in campo e due in panchina), la Virtus Acquapendente esce sconfitta per 4-1 dal campo della Virtus Pilastro in un gara valida calcio-pallaper il Campionato di Seconda Categoria. In una mattinata in cui i ragazzi di Mister Maurizio Cozza sono stati costretti a convivere con situazioni che hanno a che far poco con la regolarità di decisioni arbitrali, unica

nota confortante la continuità a rete dell’eclettico Vincenzo Palumbo. Sempre più pedina determinante di un gruppo che giornata dopo giornata cresce a vista d’occhio. Sia a livello di prestazione che di risultati. Aquesiani che ora verranno nuovamente abbracciati Domenica 17 alle ore 11.00 dal caloroso pubblico amico. Avversario di turno il 1928 Vetralla sconfitto a domicilio per 1-0 dalla Nuova Bagnaia.

   

Leave a Reply