“L’Arte del Natale”, alla Basilica della Quercia dal 7 dicembre al 6 gennaio

di MARINA CIANFARINI –

VITERBO – “L’Arte del Natale”, la manifestazione organizzata e promossa dalla pro loco di Viterbo, in collaborazione con il comune e Confartigianato, dal 7 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020, adornerà il Complesso Monumentale di Santa Maria della Quercia.

Sabato 7 dicembre, alle ore 10, l’inaugurazione di due fiori all’occhiello dell’evento: la Mostra dei 100 presepi nel Chiostro della Cisterna e il Mercatino di Artigianato Artistico nel Chiostro Grande.

Alla presentazione, stamani, presso la sala consiliare di Palazzo dei Priori, Giovanni Maria Arena, sindaco di Viterbo, Irene Temperini, presidente della pro loco, Andrea De Simone, presidente di Confartigianato, don Massimiliano Balsi, parroco di Santa Maria della Quercia e l’assessore Marco De Carolis.

 “La Basilica della Quercia è un luogo carico di devozione, arte e cultura che, con impegno e sinergia, va valorizzato – commenta Irene Temperini -. Viterbo sta crescendo, la forte presenza turistica del periodo lo dimostra. Oltre venti artigiani della provincia venderanno i loro preziosi manufatti e daranno vita al mercatino artistico che verrà allestito nel chiostro grande del Complesso Monumentale. Per fare le cose grandi bisogna partire da quelle piccole, motivo per il quale procediamo a piccoli e fiduciosi passi.

Il presepe vivente, che verrà  rappresentato domenica 29 dicembre e lunedì 6 gennaio 2019, fa parte di una parentesi attesa. 115 figuranti, trenta quadri storici e una curiosa novità: il “quercino”, una nuova moneta che conieremo per l’occasione.

L’allestimento vedrà la presenza di tre gruppi di personaggi: la Natività, gli indifferenti e gli immigrati, specchio della società.

Il 6 gennaio, alle 19:00, avrà luogo la tombola della Befana. A seguire verranno premiati i presepi, suddivisi in tre categorie: scuole, associazioni ed individuali”.

 “Domenica 8 dicembre, giorno dell’Immacolata, alle 17:30, la Basilica della Quercia, ospiterà lo spettacolo dei ragazzi dell’oratorio – prosegue don Massimiliano Balsi -. Il 15 dicembre, alle 17, tornerà il tradizionale concerto di Natale con la collaborazione della Banca Lazio Nord”.

 Confartigianato Viterbo conferma la propria presenza, contribuendo ad arricchire la manifestazione. “Siamo in pima linea da diversi anni – specifica Andrea De Simone -. Il biglietto da visita quest’anno è ambizioso”.

Gli appuntamenti proseguiranno con l’arrivo del 2020 e con i festeggiamenti dei 550 anni dalla fondazione della Basilica della Quercia.

 “Il plauso va alla pro loco di Viterbo e a quanti continuano ad adoperarsi per rendere questo appuntamento possibile – afferma Marco De Carolis – La Basilica, con le iniziative diramate durante degli ultimi anni, ha mutato positivamente il proprio volto”.

 Soddisfazione espressa anche dal sindaco di Viterbo Giovanni Maria Arena: “Ammirazione per i progetti in atto. Domenica 8 dicembre verranno accesi gli alberi di Natale diramati a piazza del Plebiscito, a La Quercia e a Bagnaia. Cercherò di essere presente a ciascuno di questi appuntamenti”.

 

foto di Federico Usai

Print Friendly, PDF & Email