L’asilo familiare: l’esperienza pedagogica steineriana a Viterbo

VITERBO – Sabato 1° giugno si torna a parlare a Viterbo di Rudolf Steiner, filosofo, ricercatore e scienziato spirituale, fondatore dell’Antroposofia, un innovatore in molti campi della vita che ha lasciato preziosi frutti in vari ambiti come la medicina, l’agricoltura, le arti e la pedagogia.

L’appuntamento è dalle ore 10,30 alle 11,45 presso il mercato coperto di “Tuscia in Bio” allo Spazio Pensilina-Ufficio Turistico a Viterbo, davanti al parcheggio del Sacrario. L’incontro sarà aperto con la presentazione della progettualità pedagogica steineriana promossa dall’associazione culturale Turan, che dal settembre 2021 per opera di alcuni genitori ha avviato un’esperienza di asilo familiare a Viterbo giunta al terzo anno di attività.

Anche in questa occasione a seguire sarà proiettato il documentario “Semi per il futuro” di Susana Tavarez per la regia di Filippo Barbieri, girato nel Canton Ticino (Svizzera). Dopo una descrizione della vita e opera di Rudolf Steiner il documentario si focalizza sull’approccio pedagogico applicato nelle scuole Waldorf di tutto il mondo con il contributo di testimonianze di insegnanti, genitori ed ex allievi che donano una panoramica a 360 gradi di questa pedagogia.

Durante l’incontro verrà organizzato un piccolo spazio per i bambini dove disegnare con le cerette e modellare la cera. L’evento, a offerta libera, è organizzato dall’Associazione Turan APS e Pedagogia Steiner Viterbo (per informazioni: tel 340.3955 426 – 338.1692621 / associazioneturan@mail.com).

Un’occasione speciale per visitare il Mercato di Tuscia in Bio, aperto  dalle ore 8,30 alle 13,00 con la degustazione e vendita di prodotti di agricoltura biologica e naturale del territorio tra cui ortofrutta di stagione, pane, dolci, salumi, olio, vino, formaggi, miele, confetture, vini. Tra le novità di stagione i prodotti biologici: i pomodori dell’azienda “Teveriva Bio” di Tuscania, le fragole da “Volta la Terra” di Viterbo e i lamponi da “Agrifarm” di Graffignano.

Tuscia in Bio è una iniziativa promossa da Cooperazione Contadina, Mercato della Terra di Viterbo e Tuscia, Slow Food Viterbo e Tuscia, Aucs e Arci Viterbo.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE