L’associazione Lighthouse Languages annuncia la conclusione del progetto Erasmus+ in Grecia

L’associazione Lighthouse Languages è felice di annunciare la conclusione del progetto Erasmus+ NeedYOU, che si è svolto a Salonicco, in Grecia, dal 14 al 19 gennaio 2024. Questa significativa esperienza ha coinvolto 8 ragazzi dell’Istituto Omnicomprensivo di Orte, precedentemente selezionati per il loro merito, e 5 ragazzi dell’associazione, i quali si sono impegnati a partecipare attivamente a tutte le attività proposte dagli organizzatori del progetto.

L’Erasmus+ è stato infatti organizzato dall’associazione greca Pylon One e ha visto la partecipazione, oltre al gruppo italiano, anche di 15 ragazzi sloveni e 30 greci, creando così un ambiente multiculturale e stimolante per la pratica della lingua inglese. Presenti anche delegazioni di giovani da Bulgaria, Serbia, Ungheria, Macedonia, Germania e Portogallo contemporaneamente impegnate su progetti simili a NeedYOU. Il progetto, avente come sottotitolo “Making youth voice heard in european policy-making processes,” si è proposto di coinvolgere i giovani nel processo decisionale dell’Unione Europea, rendendoli così consapevoli dei meccanismi di policy-making dell’UE.

Difatti, una delle attività centrali proposte è stata la simulazione di una seduta del Consiglio Europeo, durante la quale i ragazzi, divisi in gruppi, hanno affrontato tematiche cruciali come il fast-fashion, l’inquinamento legato ai trasporti e la necessità di implementare politiche green. Attraverso presentazioni, lavori di gruppo e dibattiti, i partecipanti hanno migliorato notevolmente le proprie competenze linguistiche, confrontandosi con opinioni diverse e sviluppando soluzioni innovative.

Oltre alle attività in aula, svolte principalmente durante la mattina e il primo pomeriggio, i ragazzi hanno avuto l’opportunità di esplorare la città di Salonicco, seconda città della Grecia per grandezza, e di stringere legami di amicizia con i coetanei provenienti da diverse nazioni, ampliando così la loro prospettiva culturale. Uno dei momenti più suggestivi dal punto di vista ricreativo è stato, infatti, la serata multiculturale, in cui ogni paese ha presentato la propria cultura attraverso balli, canti tradizionali e prelibatezze culinarie locali.

Il progetto si è concluso con la consegna dello Youthpass, una certificazione di partecipazione che potrà essere inserita dai ragazzi nel proprio Curriculum vitae, e che sarà utilissima nella loro vita accademica e professionale.

Questa esperienza si è rivelata un’opportunità straordinaria per gli studenti dell’Istituto Omnicomprensivo di Orte, non solo per affinare le competenze linguistiche in inglese, ma anche per sviluppare abilità fondamentali come il public speaking, la risoluzione dei problemi e il pensiero critico. Inoltre, grazie alle numerose attività di gruppo e alle esperienze condivise, si sono instaurati rapporti di amicizia profondi tra i ragazzi di tutte le nazionalità, contribuendo a creare un ambiente inclusivo e interculturale che ha arricchito notevolmente l’esperienza di ciascun partecipante.

“Siamo molto soddisfatti di come il progetto si è sviluppato, ma soprattutto per l’approccio serio e l’impegno dimostrato dai ragazzi, che si sono distinti in tutte le attività e hanno sfruttato appieno l’opportunità per perfezionare la lingua inglese e scoprire nuove culture”, afferma il presidente dell’associazione Lighthouse Languages, Angelo Ciocchetti, “colgo quindi l’occasione per ringraziare la dirigente dell’Istituto Omnicomprensivo di Orte, Viviana Ranucci, per la disponibilità ad accogliere questi progetti Erasmus+, e l’associazione organizzatrice, Pylon One, per aver fornito ai nostri ragazzi questa straordinaria opportunità di ampliare le loro prospettive. Progetti come questo sono essenziali per arricchire le competenze acquisite a scuola attraverso esperienze pratiche, contribuendo così a consolidare e ampliare il proprio bagaglio culturale.”

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE