L’Atletica CSI incorona i figli del Veneto

A Cles in Trentino brillano gli atleti della Colli Berici e della Dueville, davanti all’Atletica Quinto Mastell. Ben 149 medaglie nella regione del Leone di San Marco. La Lombardia chiude invece con 138 podi.
Il Trentino padrone di casa supera le 100 medaglie in extremis. Ben 21 nuovi primati associativi

Salutano Cles i 1700 finalisti del 25° Campionato Nazionale di Atletica leggera del CSI, dopo cinque giornate-gara di grande intensità agonistica e di festa associativa. Nel suggestivo impianto circondato dai meleti nel capoluogo della Val di Non, patrocinatrice dell’evento assieme al Comune CLES ATLETICA CSI 23 (2)di Cles ed alla collaborazione della Val di Sole, oltre 200 i titoli assegnati nelle diverse categorie e nelle varie discipline fra salti, lanci e corse.
Pubblico sempre assai partecipe a scandire i vari momenti del Campionato. Straordinario il servizio dei giudici, dei volontari e dei cronometristi. Emozionanti le gare degli atleti con disabilità che hanno raccolto tantissimi applausi dai presenti in questo meeting intergenerazionale, a grande maggioranza giovanile: oltre mille pettorali under 14 per un totale di quattromila atleti-gara che hanno sudato davvero tanto nelle soleggiate e caldissime dodici ore ininterrotte di venerdì e di sabato e nelle 6 ore domenicali.
La classifica di società generale, quella che cumula i migliori risultati dei singoli atleti, sommando i punti ottenuti nella graduatoria giovanile e nella graduatoria assoluta, anche nel 2023 sorride alla vicentina Atletica Colli Berici, prima davanti ai cugini della Polisportiva Dueville e ai corregionali trevigiani della Atletica Quinto Mastell. Meglio nelle categorie giovanili i campioni della Colli Berici, primi innanzi a Quinto Mastell e ai trentini della 5 Stelle Seregnano. Alla Pol. Dueville va anche la coppa come migliore società in campo maschile e delle graduatorie assolute.
Per la prima volta le staffette societarie hanno assegnato un titolo nazionale del Centro Sportivo Italiano ai 4 frazionisti componenti.
Colli Berici campione_Nella graduatoria maschile ed in quella femminile vincono anche qui le canottiere gialle della Pol. Dueville Vicenza, prime davanti a Villazzano Trento e ai cugini della Atletica Colli Berici, e prime nelle corsie donne davanti alle milanesi Atletica Cassano d’Adda e ad Atletica Ravello.
Testa a testa nel medagliere per singoli Comitati con i padroni di casa di Trento, 101 volte sul podio con 35 ori, 26 argenti e 40 bronzi, superati con le gare domenicali da quello di Vicenza, che torna a casa con 102 metalli pregiali al collo, di cui 42 ori e 42 argenti. A seguire, staccati Lecco (13 ori), Reggio Emilia (12), Milano (10) e Brescia (6). Oltre allo strapotere delle regioni padane in evidenza le 11 medaglie per Massa Carrara e le 10 medaglie per il comitato Sud Sardegna, con 3 ori, 5 argenti e 2 bronzi che tornano nell’isola.
Cumulando i risultati a livello di medagliere regionale, il Veneto si stacca in avanti con i suoi 54 campioni, 62 vicecampioni e 33 bronzi, per un totale di 149 atleti ed atlete andati a podio. Lombardia subito dietro con 138 medaglie complessive. Trentino con 101, Emilia-Romagna con 32, Toscana con 26 e via via tutte le altre. Molto apprezzabile il livello tecnico delle gare che ha visto registrati ben 21 nuovi primati dal tartan trentino. Pochissimi record dalla velocità. Ne arrivano molti dalle pedane e dal mezzofondo. Menzione particolare per Anita Rigodanzo, 2008 dell’Atletica Trissino, neoprimatista nelle Cadette nel disco (33.14) e nel peso (11.82). Doppio record, sempre in campo femminile, per la 28enne della Virtus Campobasso, Letizia Di Lisa, capace di segnare il miglior crono CSI negli 800 e nei 1500 m. Anche la vicentina classe 1971 Katia Agostinetto della Dueville nel giro e nel mezzo giro cancella Giusy Gensi, detentrice dal 2014 del primato Amatori B dei 100 e 200 metri. Forte fortissimo anche il suo compagno di squadra berico Massimo Belotti, classe 1965, neoprimatista sia nei 100 sia nei 200 m veterani.

Print Friendly, PDF & Email