Lavoro e Beni Comuni: albergo nelle ex Terme Inps di Viterbo

VITERBO – Riceviamo da Barbara Cozzolino – Lavoro e Beni Comuni – e pubblichiamo.

Quella dello stabilimento delle ex Terme Inps sembra proprio essere una storia infinita. Pochi mesi fa, ottobre 2018, la recinzione era stata sfondata da ignoti.

Di ieri, invece, la notizia che lo stabilimento, come già accaduto nel maggio 2016, sia utilizzato a uso abitativo. Il 27 maggio 2016 era intervenuta anche Rai3, con la trasmissione Agorà (qui: https://www.facebook.com/andrea.cozzolino.3538/videos/10209569477744354/ ).

In oltre venticinque anni, dalla chiusura dello stabilimento, le varie amministrazioni che si sono alternate in città ne hanno promesso la riapertura. È evidente, tuttavia, che abbiano impegni più urgenti da portare a termine e che impediscono loro di occuparsi di questo quasi trentennale problema. Ed è altrettanto evidente come Battaglia Terme, Salsomaggiore Terme, Fratta Terme e San Giuliano Terme, ovvero gli altri quattro luoghi un tempo dotati di terme gestite dall’Inps che, al pari di Viterbo, negli anni ‘90 subirono un destino simile al nostro, questi impegni più urgenti, nell’ultimo trentennio, non li hanno avuti, considerando che i loro stabilimenti termali non solo sono riusciti a riprendersi ma basano anche buona parte dell’economia comunale proprio sul turismo termale; al punto di utilizzare la dicitura “terme” nel toponimo.

A Viterbo, che la dicitura “terme” non c’è, nonostante le nostre siano considerate tra le migliori acque termali in Italia e forse in Europa, la situazione è rimasta quella che  era dal 1992, anno di chiusura dello stabilimento Terme Inps.

Ci auguriamo che, dopo la recente brillante operazione che “ha sgominato” la camorra locale, ci sia  finalmente tempo e modo per occuparsi anche del recupero di questo immenso patrimonio. La città ne avrebbe tanto da guadagnare.

Per il momento, che aggiungere? Siamo contenti di sapere che, considerando il momentaneo abbandono, qualcuno abbia pensato di utilizzarle come abitazione provvisoria. Magari quegli stessi senzatetto “sfrattati” dalla stazione di Porta Romana e che avevano necessità di ripararsi dal freddo.

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Viterbo unita contro la mafia, senza se e senza maLEGGI TUTTO
di MARIA ANTONIETTA GERMANO – VITERBO – Questa è una giornata storica di resilienza per Viterbo che scende in piazza
A Bagnoregio borse di studio di 200 euro per i ragazzi delle scuole secondarieLEGGI TUTTO
BAGNOREGIO ( Viterbo) – Borse di studio per i ragazzi della scuola secondaria. Gli studenti residenti a Bagnoregio, con Isee
Cavese-Viterbese sulla web radio “Diretta Sport Viterbo”LEGGI TUTTO
VITERBO – Domenica 17 Febbraio dalle ore 14,00 nuovamente con i gialloblù sulla WEB-RadioVisione www.direttasportviterbo.it e su Tele Lazio Nord
“Manipolarte”, grande successo per il laboratorio al Museo della Ceramica della TusciaLEGGI TUTTO
VITERBO – L’iniziativa didattica dei laboratori “Manipolarte”, proposta dal Museo della Ceramica della Tuscia, ha avuto un grandissimo riscontro, registrando
Under 16 Elite, la Volley Ball Club Viterbo in finaleLEGGI TUTTO
VITERBO – Superando 3/1 Volley Anguillara la Vbc Viterbo si aggiudica la semifinale di ritorno e conquista l’accesso alla finalissima
Volley, in casa le squadre maggiori della Vbc ViterboLEGGI TUTTO
VITERBO – Doppio appuntamento con il volley regionale questo week-end al PalaVolley di via Gran Sasso. Questa sera (sabato 16)
A Viterbo una targa in ricordo del giornalista Gianfranco FaperdueLEGGI TUTTO
VITERBO – Erano i primi giorni di ottobre del 2018 e stava per lasciarci a 80 anni Gianfranco Faperdue. In
“CasAmica Onlus” cerca volontari a RomaLEGGI TUTTO
ROMA – CasAmica Onlus – organizzazione di volontariato che da oltre 30 anni accoglie i malati costretti a spostarsi in
Se n’è andato il giovane Luca Scarponi, stroncato da una malattiaLEGGI TUTTO
di MARINA CIANFARINI – VITORCHIANO ( Viterbo) – Aveva gli occhi ardenti di vita, Luca Scarponi, volato via a causa
Mafia, Signori (Confartigianato): “L’impegno che oggi assumiamo non rappresenta la necessità di un solo giorno”LEGGI TUTTO
VITERBO – Riceviamo da Stefano Signori (Presidente Confartigianato Imprese di Viterbo) e pubblichiamo: “L’impegno che oggi assumiamo non rappresenta la