L’azienda di termoidraulica Aquilanti dopo 50 anni chiude i battenti. Firmato l’accordo di licenziamento collettivo

di FEDERICO USAI

VITERBO – E così Viterbo dice addio all’azienda di termoidraulica Aquilanti. Da oltre 50 anni operava nella nostra città e in altre dieci filiali in tutto il centro Italia. Questa mattina dopo il fallimento della società Aquilanti, è stato firmato l’accordo di licenziamento collettivo dei 33 lavoratori che erano ancora in forza alla ditta di termoidraulica. Ne rimarranno solo due per seguire le operazioni di inventario della merce ancora in magazzino. E’ stata una doccia fredda per i lavoratori che ancora speravano in una soluzione per il loro posto lavorativo, ricordiamo che 33 persone (di cui 19 a Viterbo e 14 in altre filiali),resteranno ora in NASpi ( ovvero indennità mensile di disoccupazione) per due anni , poi per loro tutto sarà finito dopo decenni di occupazione da Aquilanti.
Per i lavoratori che ancora speravano in una soluzione tutto è crollato definitivamente il giorno 11 luglio quando andando al lavoro hanno trovato i cancelli con i sigilli.
Oramai il futuro lavorativo per questi lavoratori è solo nelle loro mani e nella loro forza di volontà.

 

Print Friendly, PDF & Email