Università Unimarconi

Le melanzane a beccafico

di LUCA GUASTINI –
VITERBO – Le melanzane a beccafico sono un piatto siciliano preparato soprattutto nella città di Catania. Sono un ottimo e sfizioso antipasto ma possono essere servite anche come un sostanzioso contorno o addirittura come un secondo vegetariano. Sono degli involtini di melanzana farcita con un ripieno che ricorda quello delle più famose sarde a beccafico.

Ingredienti 
due melanzane grandi e
lunghe
40 g di pecorino
40 g di uvetta
30 g di pinoli
100 g circa di pangrattato
sale e pepe
olio d’oliva
prezzemolo
foglie d’alloro
Procedimento
Lavare e asciugare le melanzane, spuntare le estremità e farle a fettine per la lunghezza dallo spessore di circa 5 millimetri. Metterle in una scolapasta con del sale grosso e lasciarle per circa un’ora. Trascorso questo tempo asciugarle bene. Tradizionalmente a questo punto le melanzane andrebbero fritte in olio bollente ma è possibile anche fare le nostre melanzane piastrate se decidiamo di tenerci più leggeri. Ora preparare la farcia mettendo a tostare il pane grattugiato in una padella aggiungere anche i pinoli e dopo qualche minuto togliere dal fuoco. Quando tiepido aggiungilo il pecorino, un pizzico di sale e l’uvetta ammorbidita e prezzemolo tritato. Mettere ora un cucchiaio abbondante di farcia su ogni fetta e arrotolare, fermare con uno stuzzicadenti e trasferire gli involtini su una teglia ricoperta da carta da forno alternandoli con foglie di alloro. Cospargere il tutto con della panatura irrorare con olio d’oliva e infornare a 200°c per circa 20 minuti.
Sfornare e servire caldo.
Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE