Università Unimarconi

Le opere della pittrice statunitense Rita Ackermann a Bassano in Teverina

BASSANO IN TEVERINA ( Viterbo) – Una mostra di caratura internazionale nel cuore di Bassano in Teverina, a Palazzo Altemps. Si intitola “Manna Rain” e raccoglie le opere della pittrice statunitense Rita Ackermann, celebre esponente dell’espressionismo contemporaneo americano.

 “Manna Rain” è una mostra di altissimo livello, tanto da essersi meritata un articolo da parte del Financial Times – uno dei quotidiani più prestigiosi del mondo – a firma del giornalista Marion Willingham. Non solo. Le opere di Rita Ackermann esposte hanno attirato anche uno dei protagonisti della diplomazia mondiale: Jack Markell, ambasciatore degli Stati Uniti a Roma, ha avuto infatti il pregio di visitare l’esposizione in anteprima la scorsa settimana.

La mostra avrà luogo all’interno di Palazzo Altemps, splendido edificio del 17esimo secolo alle porte del borgo medievale di Bassano in Teverina, certificato come uno dei più belli d’Italia. La scelta del luogo non è affatto casuale: si tratta infatti proprio dello storico Palazzo acquistato negli anni 70 del secolo scorso e abitato dal pittore americano di fama mondiale Cy Twombly, venuto a mancare nel 2011 all’età di 83 anni, le cui opere sono ora esposte nei musei di New York, Monaco di Baviera e Londra.

La mostra “Manna Rain” rappresenta infatti il culmine del processo di avvicinamento della pittrice Rita Ackermann alla sensibilità artistica di Cy Twombly, i cui lavori rappresentano per lei un punto di riferimento. Presso l’esposizione a Palazzo Altemps sarà dunque possibile ammirare una serie di dipinti e opere su carta di Rita Ackermann che toccano temi eterni come la natura, la divinità, la mitologia e la poesia.

“Siamo orgogliosi di ospitare a Bassano in Teverina la mostra ‘Manna Rain’, che con con la sua forte vocazione internazionale si configura come un evento quasi senza precedenti nella Tuscia – commenta il Sindaco Alessandro Romoli -. L’artista Rita Ackermann negli anni ha ricevuto critiche positive dai giornali e le riviste di settore di tutto il mondo. Un ringraziamento doveroso va dunque alla Fondazione Iris per aver organizzato questa grande manifestazione culturale: l’arte è linfa vitale”.

L’esposizione, inaugurata lunedì 10 giugno, è curata dalla Fondazione Iris e resterà aperta al pubblico fino al 31 luglio. È aperta su appuntamento, per visitarla è dunque necessario inviare in anticipo una mail all’indirizzo iris@fondazioneiris.com.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE