Lee Krasner. Colore Vivo – una retrospettiva dedicata all’artista newyorkese pioniera dell’Espressionismo astratto

Seguros Bilbao dà il benvenuto all’esposizione Lee Krasner. Colore vivo, una vibrante esplosione cromatica e formale che risuona con la speranza che ora tutti riponiamo nel recupero, in un contesto che ci ha tenuto sulle spine nel corso degli ultimi lunghi mesi. L’arte è servita da incoraggiamento all’umanità, soprattutto in circostanze di difficoltà, e riteniamo che l’arte di Lee Krasner, in particolare, possa darci in questi momenti l’ispirazione per affrontare il futuro: l’incessante creatività e la costante reinvenzione caratterizzano il lavoro dell’artista statunitense, che, sviluppatosi nel corso di cinque decenni, viene sintetizzato nel Museo attraverso una selezione delle sue opere più emblematiche.

Lee Krasner autoritratto
Lee Krasner “Autoritratto”

Lee Krasner, considerata attualmente come una delle figure più rappresentative dell’Espressionismo astratto nordamericano, non ha avuto vita facile. La sua condizione di donna e le difficoltà economiche della Grande depressione che dominarono gli Stati Uniti durante il suo periodo di formazione hanno significato, per il suo desiderio di essere artista, una lotta tenace. È riuscita a spiccare nella pittura grazie al suo talento, la sua volontà ferrea e il suo continuo lavoro. Oggi possiamo ammirarne a Bilbao la sensazionale produzione, in cui si riflette la dichiarazione di intenti della Krasner: “Voglio che una tela respiri e sia viva. Essere viva è il punto”. Sicuramente i visitatori potranno approfittare dell’opportunità unica che offre questa esposizione per apprezzare la vitalità e le qualità organiche delle sue opere.

Lee Krasner Shattered Color
Lee Krasner “Shattered Color”

Seguendo la convinzione che dobbiamo sostenere l’arte ― anche, e soprattutto, quando le condizioni socioeconomiche non sono tra le più favorevoli ―, per Seguros Bilbao è un’enorme soddisfazione patrocinare questa grande mostra di carattere internazionale, la più rilevante che sia stata dedicata a Lee Krasner in Europa negli ultimi cinquant’anni. Sostenendo esposizioni di questa portata contribuiamo a promuovere il ruolo fondamentale del Museo Guggenheim Bilbao come istituzione di riferimento culturale internazionale.

Lee Krasner in 1972
Lee Krasner in 1972

• Date: 18 settembre 2020 – 10 gennaio 2021

• Curatori: Eleanor Nairne, Barbican Art Gallery e Lucía Agirre, Museo Guggenheim Bilbao

• Mostra organizzata dal Barbican Centre di Londra in collaborazione con il Museo Guggenheim Bilbao

• Con il patrocinio di Seguros Bilbao

– Le opere di Lee Krasner sono caratterizzate da un’incessante reinvenzione ed esplorazione presente in tutta la sua carriera: dai primi autoritratti e disegni fino alle opere monumentali dei primi anni ’60, insieme alle sue “Piccole immagini” di fine anni ‘40 e i suoi innovativi collage degli anni ‘50. A differenza di molti suoi contemporanei, Lee Krasner ha rifiutato l’idea dello “stile riconoscibile” perché la trovava un’imposizione troppo rigida; Krasner lavorava in serie e cercava costantemente nuovi mezzi di espressione. Negli anni 50, a causa della morte di alcuni dei suoi cari, la sua tavolozza ha acquisito tinte fosche e terracee. L’artista ha permesso alla luce e al colore di tornare ad esplodere nelle sue opere soltanto negli anni 60.

Print Friendly, PDF & Email