Legge fiere, Orneli: “Tassello importante per la ripartenza dell’economia”

ROMA – “La nuova legge regionale sulle fiere, approvata oggi all’unanimità in Consiglio Regionale, stanzia 2 milioni di euro nel biennio 2021-2022 per il settore e costituisce un ulteriore tassello della strategia regionale per rilanciare l’economia e per costruire un nuovo modello di sviluppo che vuole puntare, per far ripartire Roma e il Lazio dopo l’emergenza Covid-19, su: turismo di alta gamma, congressi e fiere regionali, nazionali e internazionali.”

Così l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-up e Innovazione, Paolo Orneli, dopo l’approvazione in Consiglio Regionale della Legge Regionale sulla “Disciplina del sistema fieristico regionale”.

“In questi anni abbiamo investito moltissimo sull’internazionalizzazione – ha aggiunto Orneli – ora questa legge ci permette di fare un ulteriore salto di qualità, puntando sulla programmazione, rafforzando l’ecosistema e offrendo nuove opportunità di crescita alle imprese del Lazio. Ringrazio il consigliere Massimiliano Maselli per aver presentato questa proposta di legge, cui ha lavorato in modo costruttivo l’intero Consiglio Ragionale, a partire dalla XI Commissione presieduta dalla consigliera Marietta Tidei, e desidero sottolineare come un valore lo spirito con cui le diverse forze politiche, di maggioranza e di opposizione, hanno collaborato per arrivare all’approvazione di questo nuovo importante provvedimento”, ha concluso.

 

Print Friendly, PDF & Email