Lettera aperta al Prefetto di Viterbo su intimidazione di CasaPound all’ANPI

VITERBO- Riceviamo  da Carlo D’Ubaldo, portavoce e candidato della lista “SINISTRA per VITERBO” e pubblichiamo la lettera inviata al  Prefetto di Viterbo,  Giovanni Bruno su intimidazione di CasaPound all’ANPI: “Abbiamo appreso con costernazione e preoccupazione dell’atto intimidatorio che l’organizzazione di estrema destra CasaPound ha posto in atto nei confronti della Sezione ANPI di Viterbo in merito all’evento che si svolgerà nella sala Anselmi della Provincia e che vedrà come relatore lo storico Eric Gobetti. Riteniamo intimidatorio e minaccioso il tono e il merito del comunicato stampa dell’organizzazione di estrema destra e ci auguriamo che le Istituzioni e il suo Ufficio ponga in atto tutte le misure necessarie affinché sia garantito il diritto a poter svolgere l’iniziativa annunciata e la sicurezza dei partecipanti. In vista della prossima campagna elettorale per le amministrative del nostro Comune non posso non ritenermi ancora più preoccupato, come portavoce e candidato della lista “SINISTRA per VITERBO”.
Spero quindi che non venga mai meno il pieno diritto a svolgere la campagna elettorale nel massimo rispetto del confronto democratico di idee e contenuti che ogni forza politica e lista elettorale vorrà porre ai cittadini e agli elettori.
Permettere oggi ad una organizzazione di estrema destra di negare il diritto all’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, ai suoi iscritti e ai cittadini che vorranno intervenire, di esprimersi in una libera iniziativa culturale, sarebbe una offesa gravissima ai principi costituzionali della nostra Repubblica a cui, siamo certi, aneliamo tutti, e costituirebbe un precedente pericoloso e rischioso anche per il libero svolgimento della prossima campagna elettorale.
Distinti saluti”.
Carlo D’Ubaldo, portavoce e candidato della lista “SINISTRA per VITERBO”

Print Friendly, PDF & Email