L’Europa approva uno schema per promuovere consumo di latte e verdura a scuola

di REDAZIONE-

 La Commissione agricoltura del Parlamento europeo ha approvato ieri  uno schema di nuove misure per promuovere il consumo di verdura e latte a scuola. Secondo l’Unione europea, quindi, una alimentazione sana e bilanciata è alla base della buona salute.  Il consumo di latte e verdura risulta, però, diminuito, quindi, l’UE ha avviato questa iniziativa, volta a rafforzare il consumo di questi alimenti.

Il Parlamento ha assicurato che “sarà assicurata la stabilità finanziaria del programma, impedendo agli Stati membri di tagliare unilateralmente le proprie risorse o di modificare i criteri di assegnazione dei fondi comunitari tra di loro”.

Saranno messi a disposizione 250 milioni di euro l’anno per il piano di alimentazione salutare, di cui 100 milioni relativi al finanziamento del latte e dei prodotti caseari e 150 milioni per frutta e verdura.

Le risorse saranno suddivise in base al numero dei ragazzi dai 6 ai 10 anni presenti per popolazione, ma  sull’impegno dellae singole regioni in termini di schemi europei. L’Italia dovrebbe poter usufruire nei prossimi sei anni di quasi 25 milioni di euro l’anno: 8 milioni di euro saranno rivolti alla distribuzione di latte e latticini; i restanti 16,71 milioni saranno rivolti a frutta e verdura.
Il cibo distribuito nelle scuole dovrà essere controllato anche dal punto di vista degli zuccheri, dei grassi, del sale e dei componenti artificiali .
Le scuole, dal canto loro, dovranno approfondire l’apprendimento delle scienze dell’alimentazione.
per l’approvazione del testo bisognerà attendere i prissimi marzo/aprile, quando si riunirà la plenaria.

Print Friendly, PDF & Email