Università Unimarconi

Lido di Tarquinia: iniziata la potatura delle piante

di PIETRO BRIGLIOZZI-

TARQUINIA LIDO (Viterbo)- In questi giorni, come si legge sul cartello issato sulla transenna di chiusura della via,  la nuova Amministrazione guidata dal sindaco Sposetti, ha iniziato quell’opera di potatura e taglio di alcune piante di pino lungo alcune vie, come via Regas, che, da anni, avevano necessità di questo tipo di manutenzione.

Molti cittadini sperano che questo importante e necessario intervento, che riguarda la razionalizzazione delle chiome e l’abbattimento di alcuni esemplari che minacciano la caduta, venga effettuato anche nelle tratte di via Axia, Via Pirgi, Viale Mediterraneo, nel loro tratto tra V.le del Porto Clementino e la provinciale per le saline, interessate dalla presenza dei pini.

In molti si domandano, oltre al giusto ridimensionamento delle chiome, saranno presi gli opportuni ed improcrastinabili provvedimenti anche a terra, lungo le sedi stradali ove i pini, di fatto, hanno fatto saltare tutta la livellazione della sede stradale al limite dell’impraticabilità sia a piedi che con le auto!? Senza escludere che hanno reso impraticabili anche diversi lunghi tratti delle piste ciclabili!?

Certamente il problema non è né semplice né di facile soluzione, ma con un pochino di attenzione e seria programmazione, la situazione botanica nel suo insieme, nell’intero Lido, potrebbe assumere un aspetto più dignitoso, con la completa eliminazione dell’attuale pericolosità delle piante che ha raggiunto l’insostenibilità, tenendo sempre conto dell’ equilibrio ecologico, nel principio, che ad ogni pianta eliminata deve corrispondere una nuova pianta messa a dimora. Il validissimo programma Ossigeno della Regione Lazio, adottato della passata Amministrazione,  è una formula da seguire.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE