L’innovazione didattica all’ITT “Leonardo da Vinci” di Viterbo

VITERBO – L’Istituto Tecnico TecnologicoLeonardo da Vinci “di Viterbo oltre a proporsi come scuola polo per la costruzione di un solido profilo culturale e tecnologico del diplomato, aggiorna al meglio la didattica per tenerla al passo con i tempi.

L’articolazione di Meccanica si avvale oggi di una fresatrice a controllo numerico acquistata recentemente, fresatrice che oltre a muoversi tridimensionalmente, può anche ruotare realizzando così pezzi di notevole complessità.

Telecomunicazioni dispone nei propri laboratori sia di fibre ottiche per la trasmissione veloce di segnali sia di tecnologie innovative che riguardano l’Internet delle Cose, una tematica quanto mai attuale.

L’innovazione tecnologica arriverà presto nel laboratorio di Elettrotecnica avendo la Provincia approvato il finanziamento per la realizzazione di un ambiente modulare ed espandibile in risposta alle diverse esigenze didattiche. Le attrezzature di ultima generazione ivi presenti consentiranno di collaudare impianti civili di tipo standard ma anche domotici, impianti elettrici industriali ma anche di automazione industriale.

Per ciò che riguarda la metodologia didattica, l’Istituto dispone già di un’Aula 3.0 inaugurata nello scorso anno scolastico in cui l’apprendimento è basato sull’esperienza e sull’indagine piuttosto che sulla lezione frontale. Questa aula infatti si configura come un laboratorio di ricerca in cui le tecnologie digitali e gli arredi si muovono in stretta relazione con gli spazi disponibili, spazi che vengono modificati ogni volta in base alle esigenze didattiche.  La parola d’ordine è qui la condivisione di idee e materiali per il raggiungimento di un obiettivo prefissato.

Infine è proprio di oggi la notizia che L’ITT “Leonardo da Vinci” di Viterbo si colloca primo in graduatoria, tra gli Istituti superiori, su Viterbo e provincia, per un finanziamento utile alla realizzazione di quella che potremmo definire un’aula multitask dedicata alla didattica immersiva.  E’infatti una delle 452 scuole superiori finanziate dal bando del MIUR pubblicato a dicembre, finalizzato alla creazione di ambienti di apprendimento capaci di integrare nella didattica l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia. Risultato di successo se si considera che all’avviso per la presentazione delle candidature avevano risposto oltre 5.000 istituzioni scolastiche, un numero record per le azioni del Piano Nazionale Scuola Digitale.

MIDA (Making, Innovation and Digital Acknowledge), così si chiama il progetto, consentirà così di affiancare all’Aula 3.0 , un vero e proprio FabLab d’Istituto, cioè uno spazio collaborativo di ricerca e prototipazione, capace di integrare la didattica con l’uso di dotazioni tecnologiche innovative relative alla realtà aumentata, alla robotica e al pensiero computazionale. Si investe quindi in visori per la realtà virtuale immersiva ed aumentata, software dedicati, bracci automatici, strumenti per l’automazione, microscopi digitali e strumentazioni per la condivisione di risorse e la creazione di smart objects (oggetti intelligenti) in uno spazio laboratoriale innovativo capace di promuovere creatività.

Così la nostra scuola non rincorre il futuro tecnologico e didattico- metodologico ma addirittura ….lo precede! Grazie anche alla formazione e al continuo aggiornamento del nostro corpo docente.

Ogni altra informazione è disponibile sul sito www.ittvt.edu.it dal quale è anche possibile consultare e scaricare l’Opuscolo informativo.

La Scuola vi aspetta sabato 19 gennaio dalle 15 alle 18 e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 per rispondere a tutte le vostre curiosità e accompagnarvi in una visita sorprendente ai laboratori che costituiscono parte integrante della nostra offerta formativa.

   

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Viterbo e gli SpiritualiLEGGI TUTTO
di MARCO ZAPPA – VITERBO – Non è da molti anni che si parla di quello che rappresentò l’Ecclesia Viterbiensis nel
A Palazzo Brugiotti domenica è sempre domenica, grazie all’arte e alla musicaLEGGI TUTTO
di MARIA ANTONIETTA GERMANO – VITERBO – Gli incontri culturali promossi dalla Fondazione Carivit (16 dicembre 2018 -14 aprile 2019)
Gemellaggio Cori e Betlemme, firmata la Dichiarazione di IntentiLEGGI TUTTO
CORI (Latina) – I Sindaci Anton Salman e Mauro De Lillis hanno apposto la firma alla Dichiarazione di Intenti alla sottoscrizione
Tarquinia, gli inizi del turismo balneare al lido rievocati in una presentazione di foto d’epoca da AssolidiLEGGI TUTTO
TARQUINIA (Viterbo) – Nella fredda serata di venerdì 25 Gennaio si è svolto il terzo evento conviviale di Assolidi dell’anno sociale
Giulia Mecarini della Finass Assicurazioni Atl. Viterbo sotto i 12’00” nella gara dei 2 Km. di a S.Cesareo nel TrofeoLEGGI TUTTO
Continuano nei progressi le giovanissime marciatrici della Finass Assicurazioni Atl. Viterbo, hanno partecipato domenica 17 febbraio a S.Cesareo alla seconda
“Chorando Ensemble” torna con un concerto-spettacolo per il Carnevale, sabato 23 febbraioLEGGI TUTTO
VITERBO – “La Pazzia Senile “, capolavoro del compositore bolognese Adriano Banchieri, fu composto alla fine del XVI secolo ed
“Arte sui cammini”, mercoledì 20 febbraio la presentazione a San Lorenzo NuovoLEGGI TUTTO
SAN LORENZO NUOVO ( Viterbo) – Mercoledì 20 febbraio 2019, con inizio alle ore 14.45, presso la Sala consiliare del
A Valentano tre milioni di euro per combattere il fenomeno della dispersione scolasticaLEGGI TUTTO
VALENTANO ( Viterbo) – Tre milioni di euro per combattere il fenomeno della dispersione scolastica, erogati dal “Fondo Unico per
La Viterbese esce indenne da Cava de’ TirreniLEGGI TUTTO
di ALESSANDRO PIERINI – La Viterbese ottiene un buon punto contro la Cavese. I leoni, i quali sono costretti a
I poliziotti della Tuscia al corso di formazione SUPL-ANASPOLLEGGI TUTTO
VITERBO – Grande partecipazione ieri al corso di formazione sulla Polizia Giudiziaria per i poliziotti locali dei comuni della Tuscia,