Lla società Vigor Acquapendente interviente in merito al rinvio della gara contro la Virtus Bolsena

In merito alla gara Vigor Acquapendente – Virtus Bolsena rinviata per nebbia la Società Vigor Acquapendente dirama nella mattinata di Lunedì un comunicato.

“Domenica”, si sottolinea, “allo Stadio Dario Dante calcio-pallaVitali di Acquapendente è stata rinviata una partita senza alcun motivo. Secondo la terna arbitrale sul campo di gioco era presenta nebbia da impedire l’incontro. Alle ore 15.00 quando l’arbitro ha deciso di annullare l’incontro sul campo di gioco era presente un tiepido sole e le nebbia che era presente fino a 15 minuti prima si era trasformata in leggera foschia e si stava dileguando. Alle ore 16.00 sul campo la visibilità era regolare.

La decisione presa dalla terna arbitrale oltre a penalizzare le squadre che si vedranno costrette a ripetere l’incontro con turno infrasettimanale ha penalizzato il numeroso pubblico accorso allo Stadio per assistere al derby dell’alto viterbese. Il pubblico di ambo le tifoserie ha contestato a lungo la decisione dell’arbitro perché non era comprensibile il motivo di mandare tutti a casa, visto che la nebbia dalle tribune permetteva di vedere regolarmente tutto il campo da gioco. Non si comprendono i motivi perché la terna arbitrale abbia deciso di non far disputare l’incontro. Forse hanno colto l’occasione per rientrare prima a casa per gli ultimi shopping natalizi. Come sportivi non ci sembra giusto quello che è accaduto ieri allo Stadio Dario Dante Vitali di Acquapendente perché il pubblico pagante deve essere rispettato e non ingannato da chi deve applicare il regolamento federale.

Domenica pomeriggio, è stato negato dai Direttori di gara (arbitro e guardalinee), uno spettacolo senza motivo. Tutti avevano gli occhi per vedere che sul campo da gioco la visibilità era regolare. La scusa della nebbia era un pagliativo per evitare di arbitrare un derby alla presenza di un numeroso pubblico accorso allo Stadio. Bisognerebbe far capire ad alcuni protagonisti dello sport che l’attività sportiva non può esistere a porte chiuse ma che qualsiasi sport è tanto più affascinante tanto più la presenza del pubblico è numerosa”.

   

Leave a Reply