L’offerta turistica di Montalto di Castro al primo salone dedicato alle aree naturalistiche italiane

MONTALTO DI CASTRO (Viterbo) –

Buona la prima per gli operatori turistici di Montalto di Castro, che dal 23 al 25 novembre hanno partecipato a Torino al “Parchi da mare”: il primo salone dedicato alle aree naturalistiche italiane. 

La fiera dedicata al turismo green ha visto migliaia di visitatori interessati a scoprire le bellezze dei parchi naturalistici e delle aree protette d’Italia; tra questi è stato presentato il parco naturalistico e archeologico di Vulci, perla del territorio di Montalto per le sue caratteristiche archeologiche e naturalistiche.

Questi gli operatori turistici che hanno partecipato alla tre giorni torinese, in sinergia con il Comune di Montalto di Castro e la Fondazione Vulci: Cooperativa LeAli, Itaway e Hotel Residence Key Club, soddisfatti di aver fatto conoscere le magnifiche potenzialità del parco.

«Il connubio che nella denominazione del parco di Vulci trova la sua realizzazione – spiegano gli operatori del settore – rappresenta il giusto binario emotivo e motivazionale per veicolare concetti come biodiversità, sostenibilità ecologica e appartenenza alla madre terra. Sicuramente tutti i visitatori che si contano nell’ordine delle migliaia, hanno appassionatamente scoperto un luogo per loro sconosciuto che sicuramente ha aperto nuove possibilità di viaggio. Il target coperto dalla manifestazione spazia da individuali in cerca di nuove mete – aggiungono gli operatori turistici – ad addetti al settore turistico specialistico. In entrambi i casi la risposta ha portato a strutturare una proposta turistica completa e in grado di fornire risposte utili a tutti i target incontrati».

«La partecipazione a questa importante fiera di settore da parte della fondazione Vulci – aggiunge l’assessore al turismo Silvia Nardi – si inserisce in un percorso di promozione del parco dal punto di vista naturalistico e sportivo. Per questo ringrazio anche gli imprenditori che hanno contribuito e partecipato all’iniziativa».

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Viterbo unita contro la mafia, senza se e senza maLEGGI TUTTO
di MARIA ANTONIETTA GERMANO – VITERBO – Questa è una giornata storica di resilienza per Viterbo che scende in piazza
A Bagnoregio borse di studio di 200 euro per i ragazzi delle scuole secondarieLEGGI TUTTO
BAGNOREGIO ( Viterbo) – Borse di studio per i ragazzi della scuola secondaria. Gli studenti residenti a Bagnoregio, con Isee
Cavese-Viterbese sulla web radio “Diretta Sport Viterbo”LEGGI TUTTO
VITERBO – Domenica 17 Febbraio dalle ore 14,00 nuovamente con i gialloblù sulla WEB-RadioVisione www.direttasportviterbo.it e su Tele Lazio Nord
“Manipolarte”, grande successo per il laboratorio al Museo della Ceramica della TusciaLEGGI TUTTO
VITERBO – L’iniziativa didattica dei laboratori “Manipolarte”, proposta dal Museo della Ceramica della Tuscia, ha avuto un grandissimo riscontro, registrando
Under 16 Elite, la Volley Ball Club Viterbo in finaleLEGGI TUTTO
VITERBO – Superando 3/1 Volley Anguillara la Vbc Viterbo si aggiudica la semifinale di ritorno e conquista l’accesso alla finalissima
Volley, in casa le squadre maggiori della Vbc ViterboLEGGI TUTTO
VITERBO – Doppio appuntamento con il volley regionale questo week-end al PalaVolley di via Gran Sasso. Questa sera (sabato 16)
A Viterbo una targa in ricordo del giornalista Gianfranco FaperdueLEGGI TUTTO
VITERBO – Erano i primi giorni di ottobre del 2018 e stava per lasciarci a 80 anni Gianfranco Faperdue. In
“CasAmica Onlus” cerca volontari a RomaLEGGI TUTTO
ROMA – CasAmica Onlus – organizzazione di volontariato che da oltre 30 anni accoglie i malati costretti a spostarsi in
Se n’è andato il giovane Luca Scarponi, stroncato da una malattiaLEGGI TUTTO
di MARINA CIANFARINI – VITORCHIANO ( Viterbo) – Aveva gli occhi ardenti di vita, Luca Scarponi, volato via a causa
Mafia, Signori (Confartigianato): “L’impegno che oggi assumiamo non rappresenta la necessità di un solo giorno”LEGGI TUTTO
VITERBO – Riceviamo da Stefano Signori (Presidente Confartigianato Imprese di Viterbo) e pubblichiamo: “L’impegno che oggi assumiamo non rappresenta la