Lorena Paris presenta una poesia di Paolo Volponi

di LORENA PARIS-
Oggi, una delicata  poesia di Paolo Volponi,  romanziere, saggista e poeta vissuto nel secolo scorso. Pluripremiato  con prestigiosi riconoscimenti e molto noto in vita, purtroppo è  stato quasi dimenticato anni dopo la sua morte, avvenuta nel 1994,  eppure  prolifico autore del novecento.

“I viaggi
non mi spaventano.
Anche se girassi
dietro la fortuna.
Farei solo dei passi.
Col piede
accanto a un sasso.
Ogni strada
ha un sasso
e una margherita.
Ed io vado
sasso per sasso
e colgo la margherita.”


Ascolta la poesia dalla voce di Lorena Paris


Una poesia che appartiene agli inizi della  produzione poetica di Volponi. Semplice e immediata.
Direi come  una breve riflessione sul “viaggio” tema caro a quasi tutti  i poeti, sin dai tempi di  Omero, Virgilio e Dante e fino  ai  giorni nostri.
Un viaggio  dentro la vita, una metafora descritta con semplicità  e monito, nei versi finali: “il non tirarsi  indietro di fronte alle difficoltà  (io vado sasso per sasso) e il saper vedere il bello di ogni cosa (colgo la margherita)”.

Print Friendly, PDF & Email