Lotizzazione del Paparano (Vitorchiano): intervengono i consiglieri D’Orazi e Fabbri

Riceviamo dai consiglieri comunali di Vitorchiano Massimiliano Baglioni Raffaele D’Orazi e Sante Fabbri (nella foto)dorazi-fabbri e pubblichiamo: “Dopo anni di lottizzazioni più o meno selvagge, dopo che anche il sindaco ombra assessore esterno Ragni si è venduto l’area di proprietà alla Sodarella, divenuta edificabile grazie al proprio voto favorevole espresso in passato (delib. cons.com. nr 49 del 21/6/96), a una nota immobiliare riconducibile a componenti

della giunta vecchia e nuova, sembrava volontà di questa amministrazione porre fine ad una scriteriata edificazione sul territorio ma, vox populi vox dei, pare che ci sia pronto un bel piano di lottizzazione proprio in favore di terreni di proprietà del sindaco Nicola Olivieri e alcuni suoi parenti. Un atto assolutamente inopportuno visto che il sindaco che dovrebbe presiedere la giunta,che dovrà approvare il documento, come previsto da art. 78 del Tuel si trova in situazione di incompatibilità.

Altra questione è il fatto che presentare un piano di lottizzazione per altre 6/7 villette a schiera a Paparano dove manca ogni genere di opera di urbanizzazione, dove il sistema fognario è sottodimensionato e ciclicamente le abitazioni nella zona più a valle si allagano, dove le aree verdi sono un miraggio, dove mancano ancora i pali di illuminazione, dove ci sono intere particelle che il comune non si è preso ancora in carico e dove ad altri era stata vietata ogni genere di attività, non sia proprio in linea con quanto asserito dalla Amministrazione Olivieri. Sembra poi che stia aspettando l’approvazione per l’acquisto su carta della lottizzazione un famoso geometra locale socio di una società collegata alla famosa immobiliare Solaire. Ancora una volta ci troviamo di fronte a comportamenti che valgono solo per alcuni e non per altri. Infatti già diversi imprenditori edili locali, proprietari di terreni, ultimamente si sono sentiti rispondere, in particolare dall’assessore Ragni, che lo ha ribadito più volte anche durante i consigli comunali, che non era intenzione di questa amministrazione rilasciare altri permessi a costruire. Forse questo potrebbe essere un valido motivo per cui Olivieri si sta esponendo al massacro mediatico al quale è sottoposto, quasi quotidianamente, da quando si è insediato? Non ricorda neppure stavolta? Vuole che indoviniamo noi chi sarà a votare?”

   

Leave a Reply