Ludopatia a Vetralla: il sindaco Aquilani risponde all’interrogazione di Passione Civile

V5SRiceviamo e pubblichiamo dal gruppo “Vetralla a 5 Stelle”: “In data 21/11/2013 Vetralla 5 Stelle ha protocollato una mozione (n° 21158) chiedendo che l’amministrazione comunale di Vetralla agisca arginando, per quanto di sua competenza, il problema della ludopatia e del diffondersi di slot machines.

Nell’ultimo Consiglio Comunale il gruppo di minoranza Passione Civile ha effettuato un’interrogazione in merito alla possibilità che offre la nuova legge regionale di detassare gli esercizi che non hanno installato o decidono di rimuovere le slot machine.

Il Sindaco Sandrino Aquilani ha risposto che sarebbe disponibile, ma solo se fosse la Regione Lazio a stanziare dei fondi in quanto il Comune attualmente non ne ha disponibili.

 

Purtroppo dai regolamenti pubblicati sul sito comunale non è spiegato se e come i cittadini possano presentare mozioni, petizioni o se sono contemplati i referendum locali. Sicuramente la partecipazione dei cittadini non è mai stata presa in considerazione in tutti questi anni (ancora attendiamo risposte a domande e petizioni come il WiFi e i raccoglitori dell’olio ad esempio). Ma noi di Vetralla 5 Stelle continuiamo a percorrere ogni strada possibile.

Cogliamo l’occasione per segnalare e ringraziare il bar Times Cafè di Vetralla che ha deciso di aderire alla campagna affiggendo in vetrina il distintivo “NoSlot”.

Il testo integrale della mozione può essere letto al seguente indirizzo:
http://www.vetralla5stelle.it/2013/11/mozione-noslot.html “

   

Leave a Reply