M5S Lazio: il costruzionismo sbarca alla Regione Lazio, pronti quasi 2000 emendamenti

gruppo M5SIl M5S Lazio annuncia l’inizio della seconda fase “costruzionista” in via della Pisana attraverso l’attivazione di strategie di voto con lo scopo dichiarato di aiutare la Regione Lazio a scongiurare il crack. La neoeletta capogruppo Silvana Denicolò ha dichiarato:

“Siamo stati costruttivi sin dal nostro arrivo in Regione ma abbiamo dovuto affrontare l’ostilità dei vari partiti non inclini a soddisfare le esigenze dei cittadini. Le nostre proposte, mozioni ed interrogazioni sono quasi sempre state bocciate, quindi abbiamo deciso di passare ad una seconda fase costruzionista, ovvero l’uso massivo dell’emendamento come leva nella coscienza della maggioranza. Ieri Zingaretti ha annunciato urbi et orbi che aumenterà per un’altra volta l’aliquota dell’IRPEF più cara d’Italia e che opererà alcuni tagli. La prima nostra proposta è quella di risparmiare sull’ennesimo pozzo nero, eliminando l’istituzione dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile dalla proposta di legge 42 che presenterà in questi giorni in Campidoglio. Noi del M5S Lazio, cosi come alcuni esponenti del PD di altre regioni, crediamo che sia l’ennesimo baraccone inutile pagato da tutti per far lavorare i pochi. Un’agenzia non serve a nulla, soprattutto avendo le adeguate risorse già nei ranghi dei dipendenti regionali, basta riorganizzare. Per aiutare il consiglio in questa riflessione presenteremo quindi oltre mille emendamenti più altrettanti per la legge sul riordino delle società regionali, scritti da noi e non con un software come fanno altri, li sottoporremo ai colleghi consiglieri sperando che condividano il nostro spirito costruzionista e il desiderio di risparmio e di non sentirsi responsabili di un futuro rimpianto.”

   

Leave a Reply