M5S Lazio: “Vigilanza sul rispetto del contratto di servizio di ATAC per linee ferroviarie ex concesse”

Riceviamo dal Gruppo Consiliare M5S Removimento-5-stelle-logogione Lazio e pubblichiamo.

“I consiglieri Denicolò, Porrello, Barillari e Blasi hanno depositato una mozione con cui si impegna il Presidente e la Giunta ad istituire un meccanismo di controllo del servizio erogato da ATAC sulle linee ferroviarie (ex-concesse) Roma-Lido, Roma-Viterbo e Roma Giardinetti.

Porrello ha così illustrato i motivi dell’atto: “La regione elargisce 98 milioni d’euro l’anno ad ATAC per gestire le ex concesse in base ad un contratto di servizio che, come è noto a tutti, è disatteso in quanto a qualità dei convogli, numero di corse e ritardi. E’ arrivato il momento in cui l’amministrazione deve nominare un comitato tecnico di verifica e gestione del contratto che vigili sul rispetto delle condizioni in esso contenute.

E’ impossibile che a fronte di un trasferimento tanto cospicuo il livello qualitativo sia così basso, soprattutto su linee che servono ai cittadini quotidianamente per recarsi al lavoro e che hanno la funzione di limitare il traffico automobilistico. Se veramente si vuole ridurre l’inquinamento, più di misure come le targhe alterne, è necessario offrire un servizio pubblico di qualità, come sancito dal contratto di servizio che non può e non deve rimanere lettera morta”.

   

Leave a Reply