Maggio a Palazzo Fani in Tuscania

di MARIELLA ZADRO –

TUSCANIA ( Viterbo) – Molto interessante il programma degli incontri a Palazzo Fani in Tuscania, nei prossimi tre sabati, del mese di maggio.

Si inizia il 14 alle ore 17:00 dove ci sarà la presentazione del romanzo” La vera storia di Giulia Farnese, una donna contro il tempo” autrice Roberta Mezzabarba.

Sabato 21 alle ore 18:00 si potrà assistere ad una rappresentazione teatrale molto suggestiva “Tutti in Paradiso” di Mauro Mercatali:

L’aspirapolvere, imprevedibile nei suoi movimenti, avanza implacabile.

 Nel giorno delle pulizie, inseguito dalla moglie, un uomo cerca rifugio nello sgabuzzino e prova a raccogliere i pensieri per dare un senso alla sua ordinaria esistenza fatta di buste della spesa e sogni ancora da realizzare, ma non c’è via di scampo, il rumore assordante si fa sempre più vicino e lui, alla fine, sarà ingoiato dal tubo aspirante. Morto? Ucciso da un Folletto? Un delirio tragicomico o uno stralunato sogno? Sta di fatto, che l’uomo si risveglierà in un mondo “altro” e da lì comincerà il suo viaggio verso il Paradiso. Da grande, voleva forse diventare un cabarettista, un viaggiatore un mago e ora, alla ricerca del tempo perduto, tutto gli sembrerà possibile. Avrà ancora tempo per trovare le sue risposte inseguendo le domande? Chi siamo? Dove andiamo? Cosa c’è oltre? I suoi compagni di viaggio, un improbabile drappello di “anime perse”, ognuno nel suo dialetto, proverà ad aiutarlo con i ragionamenti scherzando e prendendolo in giro. Il suo maestro delle elementari gli farà da guida ma sarà un angelo seducente e sensuale a mostrargli il cammino. “Tutti in Paradiso”, ultima fermata! Siamo arrivati a destinazione; ora finalmente potremo ascoltare i poeti, i cantanti e gli artisti che, sottovoce, ci sveleranno i loro segreti sull’amore.

Il prof. Settimio La Porta, concluderà questo ciclo di incontri, sabato 28 alle ore 17:00 parlando del poeta Giacomo Leopardi e il suo tempo: luoghi, opere e pensieri.

Inoltre, nella stessa giornata, verrà premiata e ricordata la figura di Claudio Patrizi, con un riconoscimento, in occasione della Biennale Umbria Letteraria 2022 presso la cittadina di Amelia, p.zza A Vera, complesso Baccarini.

Print Friendly, PDF & Email