Magliano Sabina, i carabinieri denunciano un giovane extracomunitario per “truffa del digital cash”

MAGLIANO SABINA- I Carabinieri della Stazione di Magliano Sabina hanno denunciato per truffa un giovane extracomunitario, domiciliato a Piacenza, già noto alle forze dell’ordine.
In questa occasione il truffatore ha utilizzato una nuova tecnica per ottenere il pagamento, ovvero il “digital cash”. Ha contattato, tramite messaggistica informatica, una donna italiana di 67 anni, proponendole la vendita di prodotti di vario genere da acquistare mediante versamento di denaro online; la donna interessata all’acquisto ha quindi provveduto di parte della merce proposta e a versare la cifra pattuita mediante piattaforma “On Shop – Digital cash”. La malcapitata, ignara del trucco, ha eseguito così molteplici ricariche, per un importo complessivo di circa 600,00 euro, in favore del presunto venditore che è invece scomparso nel nulla senza provvedere ad alcuna spedizione. Solo a quel punto, la donna realizzava di esser stata raggirata e presentava denuncia ai Carabinieri della Stazione di Magliano Sabina che, dopo alcuni accertamenti condotti presso le società creditizie che operano telematicamente, sono riusciti ad identificare il malfattore e a deferirlo alla competente Autorità Giudiziaria. I Carabinieri consigliano di diffidare sempre da acquisti troppo convenienti e facili guadagni, spesso si tratta di merce falsa o rubata o addirittura inesistente. Inoltre suggeriscono di non acquistare prodotti presentati come miracolosi o oggetti d’arte o di antiquariato se non si è certi della provenienza.
Si dà atto, come di consueto, che il procedimento penale è ancora nella fase delle indagini preliminari e che eventuali responsabilità penali saranno valutate dall’Autorità Giudiziaria.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE